Mercoledì, 28 Luglio 2010 12:39

La Tempesta: tra sogno e realta'

[TEATRALMENTE]

teatralmenteROMA- La nave affonda, tutto inizia così: mistero ed introspezione tra tuoni e raggi di luna, in un continuo alternarsi di luce ed ombra, passioni e rancori. Sul palco dell’elisabettiano Globe Theatre, nel cuore di Villa Borghese, tutto sembra irreale, magico, oscuro, in una dimensione in cui spazio e tempo non sono più terreni.

Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 12 Luglio 2010 09:55

I due gentiluomini di Verona

DUE_GENTILUOMINI_001ROMA- Amicizia, amore, intrighi, passioni, giochi di potere e di denaro: la commedia teatrale di William Shakespeare, I due gentiluomini di Verona” riprende vita nell’incantevole teatro elisabettiano nel cuore di Villa Borghese a Roma, il Globe Theatre, sotto la direzione artistica del grande Gigi Proietti.

Pubblicato in Report Live
Martedì, 15 Dicembre 2009 09:21

Il labirinto della tempesta

[TEATRALMENTE]

teatralmente“Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni e la nostra piccola vita è circondata dal sonno”. Così il personaggio di Prospero – Umberto Orsini – sul palco dell’Eliseo esordisce ne La Tempesta, rilettura dell'opera shakespeariana del regista Andrea De Rosa, dal 24 novembre in scena sul palcoscenico del Teatro Eliseo di Roma.

Pubblicato in Rubriche
Domenica, 18 Ottobre 2009 11:41

Molto rumore… per uno spettacolo

[TEATRO]

Immy2MILANO- Scritta tra il 1599 e il 1600, Molto rumore per nulla è senz’altro una delle opere shakespeariane più fortunate sul versante della rappresentazione teatrale: merito sicuramente dei dialoghi, che in quest’opera raggiungono livelli altissimi.

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 29 Ottobre 2008 10:45

Quante facce ha Macbeth?

[TEATRO]

È in un piccolo pezzo di paradiso, un pò nascosto tra gli alberi ad alto fusto e folta chioma nella grande capitale, il Teatro Arvalia.
Certo, la differenza la fanno in modo particolare gli attori ma, anche il teatro, “mette la sua faccia “ mostrando il suo palco già “ in scena” che si adegua -pur senza maschere- alle varie rappresentazioni, facendo da sfondo e da supporto.
Ed è stato proprio qui, che il palco nudo e semplice, senza artificiosità di alcun genere, ha accolto dal 14 al 19 ottobre scorso, Macbeth: uno dei drammi più dibattuti e conosciuti di William Shakespeare, interpretato dalla Compagnia “L’officina del teatro”.

Pubblicato in Notizie

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information