AVIGNON- Credo sarà capitato anche a tutti, almeno una volta, di parlare di musica italiana con degli amici stranieri. Personalmente, a me fa un po’ tristezza, quando ci si trova a decantare le meraviglie della nostra canzone d’autore e nella stragrande maggioranza dei casi i nostri interlocutori assumono un’aria di vuoto totale.

Pubblicato in Report Live

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information