Terza edizione, terzo quartiere, terzo viaggio nel tempo. La compagnia del Teatro dell’Orologio torna con i suoi spettacoli itineranti e con il suo progetto di maggior successo: I nasoni raccontano. Nata dalla chiusura forzata del Teatro dell’Orologio, la compagnia di Fabio Morgan propone da anni spettacoli che trasformano la città nel proprio palcoscenico: in “scena” un gruppo composto perlopiù da giovani attori emergenti, supportati dalla regia di Leonardo Ferrari Carissimi. Tra riproposizioni di Shakespeare e Dickens, i lavori che meglio incarnano lo spirito di queste insolite proposte teatrali, e non a caso inseriti all’interno dell’Estate Romana, sono proprio quelli dedicati ai quartieri periferici di Roma. Dopo Centocelle e Tor Pignattara, ora è il turno del Pigneto, quartiere diventato uno dei poli principali della vita notturna capitolina.

Da un’edizione all’altra, le storie cambiano sempre, gli attori quasi, ciò che resta in comune è il meccanismo che fa muovere il pubblico di nasone in nasone. Le iconiche fontanelle romane diventano quindi un punto di ritrovo per raccontare i personaggi e le vicende che hanno trasformato i quartieri in quello che sono ora: dagli abitanti, ai lavoratori, agli imprenditori, passando da personaggi di spicco come Pier Paolo Pasolini. La cifra stilistica è dichiaratamente quella della commedia farsesca, genere molto apprezzato da un pubblico non abituato a frequentare i tipici contesti teatrali. Gli spettatori infatti impazziscono per i personaggi grotteschi messi in scena dall’accoppiata Morgan-Carissimi: su tutti la famiglia di becchini Le Bare, personaggi ricorrenti in tutti gli spettacoli dei nasoni, vero e proprio fil rouge che introduce e chiude le performance dando il là ai numerosi viaggi temporali.

Questi personaggi grotteschi, gretti, volgari e anche un po’ misogini, incarnano al meglio lo spirito di questo progetto e improntano fin dall’inizio il tono di una commedia che avrà il suo culmine in una diatriba sull’immigrazione e sulla deriva del mondo del lavoro posta in essere dalle prostitute e dai trans del quartiere. Insomma, in oltre due ore di spettacolo (la metà delle quali passate a passeggiare per le vie del quartiere) le risate sono assicurate. Ma è una risata consapevole, che affonda nelle dinamiche storiche e sociali che tanto ben conoscono chi vive tutti i giorni la realtà di questi quartieri periferici. I nasoni raccontano è un progetto vivo, in continuo divenire; un progetto apprezzato dal pubblico e appoggiato dalle istituzioni che vedono in questo strano mix di storia, indagine sociale e comicità un ottimo modo per avvicinare le persone comuni alla cultura teatrale. Lo spettacolo verrà replicato venerdì 27 e sabato 28 settembre al Pigneto, poi si ricomincerà d’accapo in un altro quartiere. E tutti non vediamo l’ora di sapere quale sarà.

Pubblicato in Editoriali
Lunedì, 28 Dicembre 2015 22:13

Capodanno al Pigneto nella via del Cinema

Dopo la festa del cinema, la festa in un antico loft panoramico a san giovanni, la festa nell'antica cartiera e le antiche catacombe con i Massive Attack sull'appia antica, Varco, in collaborazione con Martelive, vi stupiranno con un capodanno spaziale in una gigantesca galleria d'arte nel cuore del Pigneto.

VARCO è una futura galleria d'arte nel cuore del Pigneto, il quartiere di Roma più alla moda del momento. Lo spazio è in una grande ex fabbrica di tessuti dell'800 che subito dopo verrà riconvertita in galleria d'arte, si ballerà tra musicisti di fama internazionale e si brinderà al nuovo anno, vicino al tuo Michelangelo o alla tua Venere preferita.

Line up serata:

23:30 Ingresso nella galleria coperta dal cielo stellato (al chiuso) + stelline e brindisi di benvenuto per tutti entro le 24
24:00 Acrix Dj (guest) + proiezioni film rari sul Pigneto
03:00 Evol Djs (Massive Attack open act at Rome)
05:00 Max Scoppetta
08:00 fine festa (i migliori ballerini riceveranno in regalo le opere nella galleria)

Solo per una notte la vecchia fabbrica di tessuti del Pigneto verrà trasformata in un MUSEO. Sarete immersi tra quadri che cambieranno forma con le vostre mani, proiezioni di film rari sul Pigneto e musica raffinata scelta tra acid, electro, afrobeat, afro, dark, deep techno, e chi più ne ha più ne metta!

Il “Museo” all'alba del nuovo anno, scomparirà, pronto per diventare una delle fabbriche rigenerate più innovative di Roma dedicate all'arte e alla cultura.

Venite in bici o a piedi, non inquinate! Abbiamo un comodo parcheggio per le vostre due ruote!

Capodanno 2015
QUANDO:
Venerdì 31 Dicembre 2015
entrata dalle H 23:30, chiusura della festa alle H 08:00

COSTO:
1)i primi 100 che lasciano la mail su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. pagano 20 euro.
2)lasciate la vostra mail su http://goo.gl/forms/BaQ7YKvTHj entro il 28 Dicembre.
3) alla porta 25 euro
4)drink omaggio per chi entra prima di mezzanotte
5)chi acquista in prevendita a 20 euro e ritira i biglietti prima, non fa la fila

MODALITA' :
Confermare la vostra presenza con Nome Cognome + n° Partecipanti
Disdire entro il 29 Dicembre per dare la possibilità alla persone in lista d'attesa di entrare.
___________________________________________

Indirizzo
Galleria VARCO
Via Fanfulla da Lodi 1/c (pigneto)
00176-Roma
mob. +39 346 726 2388

FB https://www.facebook.com/artrevolutionparty
FB EVENT https://www.facebook.com/events/930287150381595/

PS: (Il ricavato della festa verrà destinato totalmente alla riqualificazione del posto. In primavera tutti i Nomi e Cognomi delle persone che hanno partecipato saranno inserite nel testo di presentazione del più grande spazio culturale mai realizzato al Pigneto. Che l'arte sia con voi!)

Pubblicato in Events
Martedì, 13 Luglio 2010 09:51

Pigneto: scenario culturale naturale

[COSTUME]

eLenik_1ROMA- Identità ignote ma eccelse, individualità vive che si incontrano, carisma, atmosfera, persone che vanno e vengono, passanti e non, un fiume di gente comune (ma forse neanche troppo) animano ogni sera il Pigneto, uno dei quartiere di mamma Roma.

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 13 Gennaio 2010 12:13

Aperitivo Solidale

[MULTIARTISTICO]

26_de_maro_de_2009_373 ROMA- Un’atmosfera tenue, un sottofondo musicale soft, sfumature progressive di luce e soprattutto il calore della gente, hanno caratterizzato il clima di questa serata intitolata Aperitivo Solidale, tenutasi lo scorso 10 gennaio in un laboratorio artigianale, LaBranca il nome, impregnato d’arte in ogni singolo spazio, nel quartiere Pigneto a Roma.

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 13 Gennaio 2010 12:13

Aperitivo Solidale

[MULTIARTISTICO]

26_de_maro_de_2009_373 ROMA- Un’atmosfera tenue, un sottofondo musicale soft, sfumature progressive di luce e soprattutto il calore della gente, hanno caratterizzato il clima di questa serata intitolata Aperitivo Solidale, tenutasi lo scorso 10 gennaio in un laboratorio artigianale, LaBranca il nome, impregnato d’arte in ogni singolo spazio, nel quartiere Pigneto a Roma.

Pubblicato in Notizie
Venerdì, 27 Febbraio 2009 21:03

Vestita di sangue: corto teatrale

Un locale dall’atmosfera calda e amichevole, chiacchiere, risate, un’ottima cena e un bicchiere di buon vino. A un tratto, calano le luci, l’antico arco che sovrasta il bancone diventa la cornice di un palcoscenico… ed è subito teatro.
Siamo all’enoteca VI(ci)NO, nella caratteristica zona pedonale del Pigneto, a Roma, che organizza eventi culturali periodici di vario genere, come mostre e concerti, nonché la rassegna Teatro da VI(ci)NO per la quale il 24 febbraio scorso è stato presentato il corto teatrale Vestita di sangue, di e con Daria Mariotti e Linda Sessa.

Pubblicato in Report Live

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information