Dopo il successo del Corviale Urban Lab, giunto ormai alla sua ottava edizione, arriva il festival spin-off Corviale Buskers Festival. Il 7 e l’8 dicembre al teatro San Raffaele, a un paio di chilometri da Corviale, e lungo le strade del “Serpentone” oltre 20 spettacoli multidisciplinari liberamente aperti al pubblico: concerti, spettacoli di teatro, danza e circo contemporaneo, ma anche laboratori e lo street artist Moby Dick.

L'iniziativa è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2019 promosso da Roma Capitale-Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE.

Gli spettacoli prenderanno vita a partire dalle 11 fino alle 17:30 a Largo Domenico Pentecoste e continueranno in serata al teatro a partire dalle 21, con un format che prevede la veloce alternanza di artisti diversi: teatranti, ballerini, musicisti e circensi.

Corviale BF Copertina

Ad aprire le danze sabato 7 dicembre sarà lo spettacolo di giocoliera di Pois Pois, quello di teatro-circo di Godié e BackPack, spettacolo di acrobatica di Leonardo Varriale ed Eugenio di Vito. Poi ancora gli hula hoop di India Baretto, la giocoleria di Warner Circus e lo spettacolo di contorsionismo e arpa di Irene Betti. In serata, lo spettacolo di teatro di Luigi Morra, quello di danza della compagnia Uscite di Emergenza, quello di ombre cinesi di Silvio Gioia e i concerti di No Funny Stuff e Gianluca Secco & Antonio Arcieri.

Domenica 8 dicembre la giornata prevede gli spettacoli di teatro di strada di Smisurato e di Eduardo Ricciardelli, quello di clownerie di Mago Brillo e quelli di teatro-circo di Emanuele Avallone e di Donamora, e, infine, il concerto di bolle di sapone di Mr. Ivan. In serata l’equilibrismo di Irene Croce, la danza del Gruppo Rave, e i concerti di Christian Muela, degli Slavi Bravissime Persone e dei Keet&More.

Tutti i pomeriggi all’interno del teatro San Raffaele, dalle 16 alle 18:30, avranno luogo laboratori di circo contemporaneo a cura della scuola Big Up (7 dicembre) e di Irene Croce (8 dicembre).

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 08 Aprile 2009 20:20

G. Secco, Postumi di un passato

Postumi_di_un_passatoLIBRI- L'opera prima di Gianluca Secco propone una carrellata di vite estremizzate, vissute a volte all'eccesso, a volte esplose o implose nel marasma dei sentimenti o delle paure. Postumi di un passato, edito dalla Aletti Editore, è un racconto nel racconto: Arturo Prezi, camionartista, interpreta tutti i personaggi di questo racconto lungo in una notte letteraria al Note Blu, "il suo locale preferito, ormai la sua casa, la sua famiglia. Arturo Prezi si rifugiava in quell'angolo di periferia per riposare le ossa affaticate, rilassare la mente con l'ottima musica che davano, bere della birra decente, fare quattro chiacchiere e, se gli capitava di avere la vena dritta unita ad un pizzico d'ispirazione e improvvisazione, buttare giù qualche racconto".

Pubblicato in Recensioni

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information