Venerdì, 15 Novembre 2019 09:56

Tor Pignattara: GAU trasforma in street art 30 campane del vetro In evidenza

Scritto da Carlo D'Acquisto
Vota questo articolo
(0 Voti)
GAU - Tor Pignattara - Alessandra Carloni GAU - Tor Pignattara - Alessandra Carloni MArtePress

Torna l'iniziativa che trasforma Roma in un museo a cielo aperto. Al di là delle bellezze storiche e dei monumenti della Capitale, anche i quartieri più periferici stanno prendendo vita e colore grazie alle incursioni di street art che, dopo Centocelle, questa volta invadono Tor Pignattara. Il17 novembre 2019, attraverso la giornata OPEN GAU, verranno presentati al pubblico i nuovi interventi urbani di GAU – Gallerie Urbane che a TorPignattara nel 2019 ha affidato a 20 street artists 30 campane per la raccolta differenziata del vetro, che per l'occasione hanno preso nuova vita tra volti, profili, opere astratte e molto altro.

Creare una galleria d'arte urbana gratuita, fruibile in ogni momento e quindi testimonianza concreta del concetto di arte come opera destinata alla città è l'obiettivo del progetto GAU, che per l'occasione accende l'interesse sulle tematiche di differenziazione dei rifiuti, attraverso una vera e propria valorizzazione delle campane per la raccolta del vetro, trasformate in inedite opere d'arte incastonate nella metropoli, a stupire turisti e cittadini. 

Le opere permanenti, e destinate a ridisegnare il profilo del quartiere, verranno presentate ufficialmente a pubblico e stampa il 17 novembre con OpenGau. L'appuntamento è previsto per le ore 16 a Largo Raffaele Pettazzoni, dove la Compagnia della Scuola del Teatro dell'Orologio condurrà il pubblico in una vista guidata teatralizzata. Anche quest'anno, in collaborazione con il Municipio V, sarà realizzato "Il Muro d'Artista" un graffito su una parete di via Amedeo Cencelli di fronte all'Acquedotto Alessandrino, affidato per questa edizione a Krayon, un pixel artist italiano. L'artista ha lavorato sul concetto di apertura, è un muro che non divide, ma che lascia interagire l'interno con l'esterno, l'abitazione con la natura.

Dopo la fortunata esperienza dello scorso anno nel quartiere di Centocelle con la riqualificazione di 37 campane di vetro, GAU – Gallerie Urbane, vincitore del bando Contemporaneamente 2018, torna così nel V Municipio per promuovere l'arte urbana e allo stesso tempo sensibilizzare sulla salvaguardia del patrimonio cittadino, anche in periferia, inspirandone bellezza e funzionalità.
Un patrimonio da preservare ai margini della capitale, sempre ferventi e attivi in materia di cittadinanza e consapevolezza del territorio.

gau collage

I 20 street artist selezionati sono stati affiancati da gruppi di ragazzi degli istituti superiori del Municipio V a cui è stata assegnata una zona geografica specifica e sulla quale hanno attivato processi creativi per la realizzazione di Campane D'Artista in armonia con il territorio scelto. Visite guidate, workshop, passeggiate teatrali e iniziative a cielo aperto. Un programma fitto di eventi a cui tutti i cittadini sono invitati a partecipare gratuitamente e attivamente.

Il progetto è parte del programma di Contemporaneamente Roma - Autunno 2019, promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e in collaborazione con Siae.

Qui di seguito gli street artist coinvolti nel progetto: Marta Bianchi, Matteo Brogi,  Alessandra Carloni, Controllo Remoto, Des x,  Valerio Di Benedetto, Moby Dick,  Nik Disaster,  Gojo, Hoek, Karma Factory, Kenji, Martina Manna, Lilly  Meraviglia,  Napal Naps,  Olives, Pier The Rain,  Point Eyes, Eliseo Sonnino,  Tracey.

Letto 144 volte

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information