Lunedì, 23 Aprile 2012 11:20

Il cinema indipendente torna a Roma

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
[CINEMACITTA’]
Alessia GrassoiIl 13 Aprile ha aperto i battenti l’undicesima edizione del Rome Indipendent Film Festival. L’appuntamento è fino al 19 del mese al Nuovo Cinema Aquila, al Kino e alla Casa del Cinema nella splendida cornice di Villa Borghese.



Alla serata d’apertura abbiamo trovato molte novità interessanti. Tra i corti è senza dubbio da sottolineare il lavoro dell’italiano Daniele Sartori che, con Doris Ortiz, ha realizzato un’opera in bilico tra sogno e realtà, facendo trasudare la pellicola di terrore e atmosfere noir.
Ma l’evento più atteso è sicuramente Aspromonte di Hedy Krissane, in concorso tra i lungometraggi. Franco Nero ci guida alla riscoperta di noi stessi attraverso le montagne calabresi, alternando lunghe riflessioni a grasse risate.
Le proiezioni sono proseguite con Vamperifica di Bruce Ornstein, un horror in cui un giovane scopre di essere posseduto dall’anima di un grande vampiro, continuando il legame tra amore e sangue che ha tanto affascinato il pubblico nella saga di Twilight.
Questo lungometraggio è stato anche distribuito sulla nuova piattaforma MyMoviesLive!. Questo portale distribuisce dal 23 Gennaio un film al giorno tra i più interessanti titoli passati nei maggiori festival internazionali e che altrimenti non avremmo l’occasione di vedere al cinema. Una trovata geniale per i veri cinefili.
A riaccendere il ricordo di un grande attore come Ben Gazzara ci hanno pensato due registi italiani, Gianni RIFFCardillo e Daniele De Plano. Con il loro Ristabanna, che in dialetto siculo vuole dire “proprio qui”, sembrano vogliano riprendere proprio la storia dell’attore recentemente scomparso. Questa lunga chiacchierata tra generazioni differenti vuole approfondire le basi gettate nel corto Il regalo di Natale, premiato con il David di Donatello nel 2003 e successivamente con il Nastro d’Argento.

I titoli sono ancora numerosissimi e a decretare i vincitori sarà una ricchissima e variegata giuria. Tra cui troviamo Christian Carmosino, presidente di OFF!CINE, cineclub e società di produzione; Libero De Rienzo, interprete di Santa Maradona, Fortapàsc e La kryptonite nella borsa; il critico Johnny Palomba, che con le sue “recinzioni” cinematografiche in dialetto romanesco ha stravolto tutti i canoni della critica; il direttore del Nuovo Cinema Aquila, Fabio Meloni; il regista televisivo Lorenzo Hendel; le giornaliste Lucia Loffredo e Michela Greco. Tra i giurati internazionali troviamo invece Alexia Roider, direttrice artistica del International Short Film Festival Cyprus; l’attrice e regista Seeta Indrani e l’artista franco-belga Raphael, che al Riff presenterà anche in anteprima il suo nuovo progetto Kyoul.
L’elogio a tutto il cinema libero del nuovo secolo sarà completo. Questa importante vetrina siamo sicuri donerà visibilità a tutti quei lavori che altrimenti passerebbero inosservati, spodestati dal giusto riconoscimento che gli sarebbe dovuto, perché bisogna ricordare che la linfa vitale di un film è innanzitutto una buona idea e non un buon budget.

Andrea Bedetti

Letto 1026 volte

Ultimi da Andrea Bedetti

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information