Exit sul palco

logo exit

Pagina 4 di 9

Capitan Fracassato
 

fracassatoCapitan Fracassato è il titolo dello spettacolo andato in scena lo scorso 10 dicembre al Teatro Furio Camillo che ha accolto la rassegna Exit – emergenze per identità teatrali.
Capitan Fracassato presentato da Teatraltro, scritto ed interpretato da Eduardo Ricciardelli con la regia di Pino Carbone è uno spettacolo irriverente, impulsivo, irrefrenabile che tenta e mette alla prova lo spettatore e che fa dell’attore e del suo pubblico degli atleti amatoriali, privi di adeguato “allenamento”.
Il percorso di questa performance rappresenterebbe il viaggio di un gruppo di comici erranti alla volta di Parigi, ma una delle stranezze di questo spettacolo è che non c’è alcun gruppo di comici, se non un unico personaggio che interpreta tanti personaggi e con difficoltà si individua anche il viaggio.
La drammaturgia si scioglie in varie possibilità di messa in scena perché legato alla tradizionale scelta dei commedianti di lavorare in improvvisazione, ma pur accettando e stimando questa concezione Capitan Fracassato è risultato uno spettacolo un po’ difficile da interpretare perché non segue un filone narrativo, non ha una storia, se non quello dell’improvvisazione dell’attore, e non ha un monologo sensato. Ma in tutto ciò rende merito a questo attore la volontà di calarsi dalla parte dello spettatore e cercare di interpretarlo. Ma è una interpretazione ancora molto acerba e che va definita, donandole anche una direzione. C’è del potenziale in questo attore e nelle sue improvvisazioni, che vanno però delineate almeno a largo raggio.
Ciò che ha contraddistinto piacevolmente la performance è il suo intingere nell’attorialità e tradizione napoletana originale, sia per il linguaggio (anche se a tratti difficile da comprendere!), sia per l’uso di maschere, di posture e movimenti dell’uso delle mani, che affascina lo spettatore e da questo punto di vista risulta molto piacevole. Ma di fatto Capitan Fracassato non porta in scena una storia e diventa complesso interpretare un qualcosa che dice tutto e non dice nulla in un contesto poco percepibile. In molti ancora ci stiamo domandando: “ Ma Capitan Fracassato chi è? E cosa voleva dirci? “.

Maria Logroio

Eva Di Tullio, Exit Emergenze per identità teatrali, Exit- emergenze teatrali, Francesca Paolini, Manuela Tiberi, maria logroio, martelive, martemagazine, News, Ornella Stagno, roma, teatro, Teatro Furio Camillo

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022