MArteLive 2008: III appuntamento

Pagina 9 di 10

Un Palco per Tutti MArteLive 2008- III serata

Continua all’Alpheus la kermesse/concorso dedicata alla musica emergente e continua nel segno della capacità e di alcuni spunti di innovazione da tenere in considerazione.
I gruppi in concorso nella terza serata in programma, tutti provenienti dalle selezioni effettuate nel contesto del MArteLive Italia (Napoli e Perugia) hanno dimostrato, come tendenza generale, un livello piuttosto alto di tecnica musicale, e la presentazione di cinque progetti differenti l’uno dall’altro, ma quasi tutti molto interessanti e meritevoli.

Il primo gruppo ad esibirsi sul palco dell’Alpheus è stato quello dei The Mantra above the spotless melt moon. A parte il nome, quasi impronunciabile, e dai chiari riferimenti onirici hanno presentato un progetto quasi interamente strumentale, con una tecnica di esecuzione ineccepibile e con un ensemble omogeneo e coinvolgente. Una sorta di rock alternative davvero interessante e per molti spunti decisamente innovativo, peccato per la scelta di non sviluppare la melodia, anche perchè il tentativo di dare voce alla musica nel secondo pezzo è stato a dir poco convincente. Ci auguriamo che il prodotto prenda forma in tal senso: sarebbe eccezionale!

Il secondo gruppo i Sula Ventrebianco hanno presentato un progetto di rock piuttosto hard, dimostrando grinta e carattere da vendere. Insomma i ragazzi “menano”, ma “menano” bene! Interessante il pezzo in dialetto napoletano, gli altri pezzi sono ancora da migliorare dal punto di vista dei testi, a volte incomprensibili. Nota al merito per la presenza scenica e per il suono carico.

Il terzo gruppo, gli SOS, interessante gruppo etno- rock, hanno dimostrato di saper calcare la scena con forza, ottimismo ed ironia. Sono molto affiatati nell’ensemble musicale, coinvolgenti nelle melodie quasi arabeggianti e decisamente carichi di “napoletanità” solare, anche nei pezzi di denuncia sociale. Il problema è che non ci sono sembrati particolarmente innovativi, rimandandoci alla mente melodie già ascoltate.

Il quarto gruppo in programma, il progetto Marco Benedetti, ha presentato un elektro sound, stile anni ’80 (ricordate Placebo o Garbo?), con accenti a volte molto revival e a volte, invece, con vivaci spinte innovative nella globalità della proposta. Alcuni spunti nel sound, così come nei testi, ci sono sembrati molto interessanti, bisognerebbe solo lavorare un po’ sul carattere musicale per renderlo un po’ più distintivo.

Infine, ultimo gruppo ad esibirsi, quello dei Nembrot che hanno presentato un progetto di rock- noise sperimentale. Alternativo. Forse anche troppo. Grinta e voglia di fare non mancano, ma il risultato ottenuto, al momento, non risulta né omogeneo, né maturo: ricordo ai più che anche i Pink Floyd, all’epoca, hanno sforato nel noise sperimental, ma il risultato è stato sicuramente diverso…

(Edyth Cristofaro)

MArteLive 2008: terzo appuntamentoSpeciale MArteLive 2008, martemagazine, ReportArtistici, SpecialeMArteLive2008

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007