Sabato, 12 Dicembre 2015 21:35

Centro Pecci: OPEN CALL PER CURATORI

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
© Ivan D’Alì © Ivan D’Alì

Il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci riaprirà al pubblico nel settembre 2016 con un Grand Opening: una mostra collettiva che ospiterà importanti artisti internazionali insieme a giovani emergenti e che darà il primo passo per definire ciò che il Centro Pecci diventerà in futuro. Un luogo del contemporaneo dove l’arte incontra il cinema, il teatro-danza e la musica, ma anche gli altri ambiti culturali e scientifici, costruendo la propria identità sul confronto e sull’apertura transdisciplinare attraverso cicli di eventi, talk, spettacoli e performance.

Per supportare il progetto si cercano tre curatori, uno per ciascun settore — cinema, teatro-danza, musica — che supportino il team del Centro Pecci nella fase di ricerca e durante la realizzazione degli eventi collaterali alla mostra inaugurale. In particolare i curatori devono avere una buona conoscenza dell’arte e saranno chiamati a confrontarsi con il contemporaneo inteso come l’arte e la cultura di oggi.

Il curatore di cinema conosce e critica la cinematografia contemporanea e sa sviluppare un programma di film, lungo e cortometraggi, che accompagnino i visitatori della mostra in un percorso ad essa parallelo, in relazione all’arte e al cinema sperimentale.
Il curatore di teatro-danza conosce l’interpretazione e il linguaggio della performance, del teatro sperimentale e della danza contemporanea, e può confrontarsi anche con ambienti non tipicamente teatrali per far emergere un linguaggio corporeo, vocale ed espressivo.
Il curatore di musica sa rileggere i linguaggi sonori di oggi, conosce la musica classica contemporanea ma anche pop-rock, indie, elettronica, folk, jazz e altri generi contemporanei.

Profilo e requisiti: il candidato ideale ha una visione innovativa della cultura contemporanea, ha già lavorato a progetti curatoriali nel suo campo specifico, ha un ottimo livello di lingua inglese scritto e parlato, ha seguito un percorso di studi relativo alla disciplina ed è preferibilmente di base in Toscana o nei dintorni. La collaborazione è legata alla creazione e alla realizzazione degli eventi collaterali alla mostra inaugurale; non richiede una presenza quotidiana al Centro Pecci, ma la disponibilità per meeting e riunioni con lo staff del Centro, e la successiva presenza durante la realizzazione stessa degli eventi.

Modalità di partecipazione: invia il tuo curriculum vitae insieme alla tua mission of statement non superiore a una cartella di testo. Elenca anche, motivandola, una selezione di artisti e interpreti locali, nazionali e internazionali rappresentativi della disciplina, indicando anche con quali di questi hai personalmente già lavorato, sia affermati che emergenti. Il materiale dev’essere inviato via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 17/12/2015, specificando nell’oggetto nome, cognome e il settore per cui si scrive (cinema, teatro-danza, musica).
I candidati più idonei saranno contattati per un colloquio conoscitivo.

www.centropecci.wordpress.com

Letto 617 volte

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information