Lunedì, 14 Settembre 2015 15:39

Al Brancaleone, performance live in Asyncrono

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)
Marco Casolino, "DEEP TROATH" Marco Casolino, "DEEP TROATH"

Avviciniamo la nostra lente d’ingrandimento su Asyncrono, l’evento che da metà ottobre occuperà gli spazi del Brancaleone per rivoluzionare l’esperienza musicale. Ne parliamo con l’ideatore, Dario Pellegrino, presidente dell’associazione culturale TiPiDa Eventi e owner del gruppo Electrovinyl che può contare su dj come Yeso&Reflektor, Gabriel Gush, Federico Mancini e Basement Escape.

Partiamo dal lancio promozionale del progetto Asyncrono. Ponete l’accento sulla volontà di leggere il mondo e la musica in maniera più personale e meno globalizzata. Perché questa urgenza? Su cosa puntate per cambiare rotta?

Perché è il momento storico che stiamo vivendo a reclamarlo. Lo spettro sempre più ampio di possibilità di conoscere il mondo e la musica sembra quasi divenire un peso e un ostacolo alla volontà di riconoscersi in un “momento personale”, “diverso”, “unico”.
Crediamo che la musica e l’arte in generale, fide compagne dell’uomo nell’evolversi per la sopravvivenza, siano lo strumento più efficace e diretto per “provare” a cambiare rotta. La stessa aggregazione sociale per la costruzione di un progetto del genere potrebbe essere un primo punto di partenza.

Quindi, concretizzato nella sua forma fisica, a che tipo di evento si assiste con Asyncrono?

Ci piace definirlo unico e di carattere.
La coniugazione dell’arte visiva, digitale, performatrice in un contesto musicale, ancor prima che danzante, è una rivoluzione nello scenario dell’eventistica musicale. Sarà un’esperienza non banale passare dall’ascolto al ballo, per poi riposarsi, lasciandosi catturare dall’arte e le sue forme.

Quali gli elementi principali?

Sono i progetti che il format/progetto Asyncrono contiene: Electrovinyl e PlaywithAsyncrono.
Il primo espressione “dell’arte di fare musica” e riprodurla miscelando il vecchio con il nuovo, in una esperienza sonora accattivante e incalzante, che vedrà durante l’evento inaugurale la partecipazione del dj internazionale Mark Revee (etichette Cocoon Rec -Drumcode – Soma – Suara).
Il secondo format prevede l’alternarsi di artisti capaci di spaziare, nelle loro performance, dall’utilizzo del pennello alle installazioni creative, fino alla creazione digitale di opere in divenire.
Per questo primo evento, il progetto Asyncrono ospiterà l’artista romano Marco Casolino con una creazione estemporanea e d’impatto come tipico del suo stile artistico.
Entrambi gli elementi accompagnati dalla bravura e professionalità del Vj resident Gianmarco di Antima Graphix.

L’evento inaugurale quando e dove è previsto?

L’evento inaugurale sarà il 16 ottobre, al centro polifunzionale Brancaleone, in via Levanna 13, zona Montesacro.
Speriamo sarà per tutti un marasma di emozioni…
Tutte le info sui nostri canali Web: facebook, youtube, twitter e Instagram. Ringraziamo anche Voi della redazione di MArteMagazine che ci seguirete nel corso dei nostri eventi.

Per l'evento su Fb clicca qui 

www.tipidaeventi.com

Monica Matera

Letto 1506 volte

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information