Nell'immaginario comune la primavera sta alla combo plaid+Lambrusco+prato, come l'elettronica sta ai sintetizzatori, ai club e ai ritmi futuristici alla Kraftwerk. Natura e tecnologia, due mondi apparentemente antitetici tra loro. Ma ormai è cosa risaputa che l'immaginario comune nasconde sempre un insieme meno ampio: dal 21 marzo piovono polline dagli alberi e smadonni dagli allergici, mentre il synth può riprodurre anche suoni e caldi e fluidi.

Lo sanno bene gli organizzatori dello Spring Attitude, il festival di musica eletronica che delle minoranze e del calore ne ha fatto un marchio di fabbrica, e che quest'anno sarà a Roma dal 14 al 17 maggio nella triplice cornice del MAXXI, Macro Testaccio e Spazio 900.

Domenica, 03 Maggio 2015 21:16

Open House: dentro gli spazi della cultura

Scritto da

Quando camminiamo per le strade della nostra città, il più delle volte siamo distratti dal rumore assordante del traffico, dalla musica che ascoltiamo con l’ipod, dai messaggi che scriviamo con il cellulare e non ci rendiamo conto di tutto quello che ci circonda veramente. Quindi perchè non dedicare del tempo a tanti, piccoli e grandi luoghi che accompagnano queste nostre distrazioni?

Il 5 maggio Maria Iorio & Raphaël Cuomo, vincitori della decima edizione del Premio Furla, inaugurano alla Fondazione Querini Stampalia, Logica del passaggio, la prima formalizzazione del progetto di ricerca a lungo termine, in concomitanza con la 56. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia.

Con Logica del passaggio, curata da Simone Frangi dal 6 maggio al 7 giugno, Maria Iorio & Raphaël Cuomo si concentrano sui fenomeni d’emigrazione “economica” italiana dal Sud del continente verso il Nord tra la fine degli anni Cinquanta fino alla meta degli anni Sessanta, mantenendosi aderenti ai fatti e cercando al contempo di riconfigurarli tramite storytelling e complementi figurali: dalle modalità di attraversamento del confine alle condizioni di lavoro, dallo sfruttamento alle limitazioni di diritti e di mobilità in vista di un permesso di soggiorno lavorativo, fino all’efficiente dispositivo biopolitico di controllo sanitario che segnava il “passaggio” dei migranti dall’Italia alla Svizzera. La mostra sarà accompagnata da un reader composto dai testi di Simone Frangi e Cynthia Fornage. Il reader sarà pubblicato dalle edizioni Archive Books di Berlino.

La giuria internazionale ha nominato Maria Iorio & Raphaël Cuomo vincitori del Premio Furla 2015 con la seguente motivazione: “Il lavoro di Iorio e Cuomo crea un ponte tra la storia e le istanze del presente più rilevanti in Europa e nel mondo. Esplora questioni come la migrazione (immigrazione/emigrazione), le pratiche d’archivio nei musei, la memoria e la costruzione culturale di questi temi, controbilanciando il modo in cui sono normalmente trattati nella società dei mass media e introducendo nuove prospettive”.

Ideato e curato da Chiara Bertola, il Premio Furla è il riconoscimento biennale d’eccellenza per l’arte contemporanea dedicato ai giovani talenti italiani. Quest’anno il Premio Furla è stato organizzato e promosso da Fondazione Furla in collaborazione con Comune di Milano Cultura e Palazzo Reale e con Fondazione Querini Stampalia, miart e Viafarini, e ha ottenuto il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali.

www.querinistampalia.org

Una settimana dove saranno presentati più di cento film e documentari indipendenti a livello internazionale, ognuno con una propria tematica, con una propria struttura, con una propria visione della realtà. Molti sono i registi provenienti da tutto il mondo che correranno in gara per l’assegnazione del premio finale RIFF Awards dal valore di 50.000 Euro.    

Lunedì, 20 Aprile 2015 19:12

Arteq Summit: dove i musei incontrano il futuro

Scritto da

Ad ArteQ si espongono i progetti e le innovazioni tecnologiche introdotte nei contesti d'arte e non solo - musei, mostre, parchi naturali, aree archeologiche - in Italia e all'estero, e si mettono in rete i principali player dell'industria digitale e della robotica (IoT, wearable, droni, AR, THINGS, BLUE OCEAN) con i musei e protagonisti del mondo culturale internazionale. Tra i partecipanti: Samsung Italia, ETT, Vidiemme, Museo del Cinema di Torino e Muse - Museo delle Scienze di Trento. In sala presenti anche MIT, Palazzo Madama, Accademia di Brera, Gallerie d'Italia, Biblioteca Ambrosiana, Galleria Nazionale di Piacenza, FAI, WWF Italia.

Tecnologico, innovativo, interattivo e internazionale: ArteQ è il primo evento in Europa dedicato alle tecnologie per il turismo e per la fruizione dei beni culturali. Dalle 9.30 del 28 aprile al Mercedes Benz Center di Milano si riflette su come valorizzare al meglio l'offerta dei Beni Culturali e, per sollecitare la crescita dei flussi turistici, della domanda di cultura e dei servizi di qualità. La giornata è uno dei principali eventi della prima edizione della DISRUPTVE WEEK MILAN, la settimana di appuntamenti milanesi dal 27 al 30 aprile sulle tecnologie emergenti.

L'evento è organizzato da Innovability, azienda leader nell'organizzazione di eventi b2b nel settore delle tecnologie ICT, in collaborazione con Musei-it.com, la prima comunità italiana che dal 1999 riunisce i principali musei e siti culturali.

La conferenza interamente in lingua inglese, è gratuita per tutti gli operatori professionali dei musei e della cultura, bastaregistrarsi sul sito di Musei-IT: i posti sono limitati.

www.arteqsummit.com

 

Nella gallery: 

- Google glass utilizzati al Museo Egizio a supporto delle disabilità. L’applicazione permette ai non-udenti di godere della descrizione delle opere del Museo Egizio in LIS (Lingua  Italiana dei Segni) grazie ad un avatar virtuale

- Sala della tempesta in 4D del Galata Museo del Mare di Genova: un esempio di tecnologia al servizio dell’Edutainment

- Gli Oculus, altro esempio di realtà virtuale utilizzata nei musei

 
View the embedded image gallery online at:
http://martemagazine.it/event?start=128#sigProId5d14b73f7b
Lunedì, 20 Aprile 2015 10:49

LPM 2015: Vj e visual art a Roma

Scritto da

Posticipata al 28 aprile la scadenza per iscriversi e partecipare a LPM - Live Performers Meeting, l’incontro internazionale di artisti, esperti ed appassionati di veejaying, visual e video live performance, negli spazi del Nuovo Cinema Aquila, Sapienza Università di Roma e Palazzo Chigi di Formello dal 28 al 31 maggio.

Pagina 9 di 9

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information