Redazione

Redazione

Giovedì, 04 Giugno 2015 20:45

Maxsi Factor, la finale

L’11 giugno sul palco dell’Init Club la finale della terza edizione di "Maxsi Factor High School Contest", concorso musicale per giovani talenti ideato dall’associazione Maxsi Events per promuovere la cultura e la musica emergente sin dai banchi di scuola. Il concorso mira a valorizzare la creatività degli studenti delle scuole superiori di Roma e provincia, appassionati di musica, offrendo loro occasioni di scambio e confronto con artisti e operatori del settore.

Dopo otto appuntamenti che hanno visto esibirsi venti band su alcuni dei più noti palchi della Capitale come Fonderia delle Arti, Felt Music Club, Locanda Atlantide, approdano in finale cinque progetti concorrenti: Fear of Apathy, Over the Bush, Seagulls, X Hours, White Thunder. Formazioni che si caratterizzano per scelte sonore e generi diversi, spaziando dal metal al rock.

«La scommessa - ha raccontato Matteo Caffarelli, direttore artistico - è quella di cercare di coinvolgere e supportare giovani artisti che avrebbero difficoltà ad emergere senza manifestazioni come la nostra, dove tutto gravita attorno al confronto con il pubblico, con altri artisti, e con i protagonisti della musica indipendente».

L’appuntamento è, infatti, aperto al pubblico, che è anche chiamato a votare le band. Il voto popolare si sommerà a quello di una giuria tecnica composta da operatori del settore: Giordano Sangiorgi, direttore del “MEI”, Riccardo De Stefano, vicedirettore di “Exit Well”, Antonio Sarubbi direttore artistico di “Maciste Dischi”, Tiziana Barillà, giornalista di “Left”, Giovanni Romano conduttore di “ALT!” su Radio Kaos Italy.

Il progetto primo classificato avrà la possibilità di esibirsi sul palco del “MEI”, un’intervista esclusiva per “ExitWell”, la produzione di un singolo a cura di “Maciste Dischi”, la produzione di un videoclip. Numerosi i premi in palio anche per le altre posizioni in classifica: borse di studio, interviste ed esibizioni nell’ambito di importanti manifestazioni.

Ulteriori informazioni sul sito www.maxsifactor.com

Giovedì, 04 Giugno 2015 20:41

A Roma il mese della cultura internazionale

Al via a giugno il primo mese della cultura internazionale. Un viaggio low cost intorno al mondo che fino al 4 luglio “porterà” romani e turisti in oltre 30 paesi. Per la prima volta infatti la Capitale ospita un cartellone unico che raccoglie circa 100 eventi organizzati da 17 Ambasciate e 32 tra Accademie e Istituti di cultura stranieri presenti in città.

Cinema, teatro, pittura, fotografia, musica, aperture straordinarie, corsi di calligrafia araba e russa. Sono oltre 80 gli eventi gratuiti di cui 25 tra conferenze, presentazioni di libri, laboratori, 32 mostre e 23 concerti. Otto gli appuntamenti dedicati al cinema e 5 al teatro. Il cartellone propone “Open Garden”, ovvero aperture straordinarie dei propri giardini, per le sedi di cinque istituti e accademie (neerlandese, scandinavo, austriaco, francese villa medici e tedesco villa massimo) ma anche open day di alcuni Istituti meravigliosi come quello di Norvegia.

Grande sinergia anche con le istituzioni di Roma Capitale come Casa del Cinema, MACRO, Museo di Roma in Trastevere, Biblioteche di Roma, Sala Santa Rita, Teatro dell’Opera e Teatro India che ospiteranno moltissimi degli appuntamenti in programma. A queste si aggiunge il teatro di Villa Torlonia che sarà il cuore degli eventi delle Ambasciate.

“È un programma multiculturale molto ricco che ci rende davvero fieri” dichiara l’assessore alla Cultura e al Turismo Giovanna Marinelli. “L’estate Romana apre nel segno dell’internazionalizzazione. Tutte le istituzioni hanno risposto con entusiasmo alla nostra chiamata, a dimostrazione della grande opportunità che queste realtà rappresentano per la cultura a Roma e per tutti i cittadini e i turisti. Attraverso questo cartellone si può compiere, stando a Roma, un giro intorno al mondo toccando quasi tutti i Continenti: dall’Asia, America Latina, Europa, Africa”.

“La collaborazione tra i soggetti che animano questo ricco calendario – aggiunge la Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo Silvia Costa - è un modello virtuoso e coerente con la natura multiculturale di Roma, e con la sua vocazione di leader tra le città metropolitane europee che deve passare anche dalla capacità di fare cultura sperimentando nuovi paradigmi, con l'obiettivo di costruire un'offerta originale e di qualità, per turisti e cittadini".

Per il programma completo: www.culturainternazionale.it ; www.culturaroma.it

Lunedì, 01 Giugno 2015 13:50

Informativa sui Cookies

In base alla legislazione europea in vigore, l’utilizzo di cookie all’interno di un sito internet è soggetto a una precisa regolamentazione.
Questo documento nasce dall’esigenza di uniformarsi a tale regolamentazione.

COSA È UN COOKIE

Un cookie è una stringa di testo che il sito visitato manda all’utente (generalmente al browser) per vari scopi.
Secondo le direttive del garante della privacy i cookie possono essere suddivisi in tecnici e di profilatura. 
Rientrano nella prima categoria i cookie inviati dal sito stesso per finalità strettamente connesse alla navigazione.
Può trattarsi di cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito, oppure di cookie analytics, che vengono utilizzati per raccogliere informazioni aggregate sul numero degli utenti o su come questi visitano il sito web, oppure di cookie di funzionalità, utilizzati per migliorare la visione del sito in funzione di determinati criteri (ad esempio la lingua). 
Per questo genere di cookie non è richiesto il preventivo consenso da parte dell’utente alla loro installazione né è richiesta la comunicazione al garante della privacy, ma è necessario formulare la presente informativa.

Nella seconda categoria rientrano i cookie utilizzati con il fine profilare l’utente allo scopo di fornirgli pubblicità mirata in base alle sue abitudini di navigazione. 

CHI INVIA I COOKIE

I cookie possono essere inviati dal sito stesso oppure da servizi terzi a cui il sito stesso si appoggia. Il gestore del sito risponde dei cookie inviati direttamente, mentre per quelli inviati da soggetti terzi deve esserne indicata la provenienza e il link di riferimento in merito alla policy.
Rientrano fra i siti terzi anche i cookie di Google Analytics, che servono per raccogliere dati non personalizzati sulla navigazione del sito, e rientrano fra i cookie tecnici.

QUALI COOKIE UTILIZZA QUESTO SITO?

In questo sito sono utilizzati cookie tecnici, di tipo sessione, e i cookie di terze parti di Google Analytics.

I cookie di sessione servono per tenere traccia delle scelte operate dall’utente nella visita effettuata.

I cookie di tipo analytics vengono inviati da Google Analytics. Essi vengono utilizzati per avere statistiche numeriche sulle pagine visitate, sul numero di visitatori totali, sulla rete da cui provengono gli utenti, etc. Nessun dato personale è trasmesso attraverso questi cookie. Per una migliore e più completa trattazione della policy relativa a questi cookie fare riferimento ai seguenti link:

http://www.google.it/analytics/learn/privacy.html

Tutti i cookie utilizzati in questo sito non inviano nessun dato personale al gestore del sito.

POSSO DISABILITARE I COOKIE?

Di default i cookie sono abilitati in ogni browser.
Questo perché non utilizzarli limita l’esperienza utente e impedisce, a volte, di poter accedere a qualche sito.
E’ comunque possibile disabilitare l’uso dei cookie agendo sulle impostazioni avanzate del browser.
E’ possibile cliccare sui link seguenti per avere istruzioni dettagliate sulla rimozione e controllo dei cookie (i link riportano a siti esterni al presente sito).

E’ possibile in oltre disattivare i cookie di Google Analytics nel browser in uso. Per ottenere questo è necessario scaricare e installare un componente aggiuntivo per il browser usato (se si utilizzano più browser l’installazione deve essere effettuata su tutti). Tale componente è scaricabile direttamente dai server di Google a questo indirizzo:https://tools.google.com/dlpage/gaoptout/

Per ogni domanda di chiarimento, Vi preghiamo di contattare l’amministratore del sito.

Giovedì, 28 Maggio 2015 20:07

GRANPALAZZO

mostra | performance| progetti speciali

sabato 30 e domenica 31 maggio 2015

18 artisti e 18 gallerie internazionali
aprono le porte del Palazzo Rospigliosi di Zagarolo
in un fine settimana all’insegna del contemporaneo

GIORGIO ANDREOTTA CALÒ-Zero... | ERIC BAINBRIDGE-Workplace | RICCARDO BARUZZI-P420 | VANESSA BILLY-BolteLang | ERNESTO BURGOS-The Goma | HUGO CANOILAS-Colicaligreggi | MAXIM LIULCA-SpazioA | MARIA LOBODA-Maisterravalbuena | MOHAMED NAMOU-mor charpentier | NICK OBERTHALER-Martin van Zomeren | DAMIR OČKO-Tiziana Di Caro | AMALIA PICA-Stigter van Doesburg | BENEDETTO PIETROMARCHI-Josh Lilley | SASHA POHLE-Weingrüll | WILFREDO PRIETO-NoguerasBlanchard | MATEUSZ SADOWSKI-Stereo | SAMARA SCOTT-Ermes | MARGO WOLOWIEC-Anat Ebgi

Orari di apertura: sabato 30 maggio dalle ore 10 alle ore 20, domenica 31 maggio dalle ore 10 alle ore 19

ingresso libero

Full immersion nell’arte contemporanea alle porte di Roma con GRANPALAZZO, mostra-evento in programma il 30 e 31 maggio a Zagarolo nella splendida cornice cinquecentesca di Palazzo Rospigliosi.
Nato da un’idea di Paola Capata, Delfo Durante, Ilaria Gianni e Federica Schiavo, per la sua prima edizione GRANPALAZZO presenterà 18 artisti sostenuti da 18 gallerie tra le più vitali del panorama italiano e internazionale, un programma di performance curato da Ilaria Gianni e una serie di progetti speciali proposti in collaborazione con i partner del progetto.

Primo esperimento realizzato al di fuori dei consueti appuntamenti d’arte, GRANPALAZZO si svolgerà in un contesto intimo e rilassato per favorire un dialogo autentico tra gli artisti, il pubblico e gli operatori del settore. L’obiettivo degli organizzatori è porre l’accento sulla qualità dell’offerta in ambito contemporaneo, puntando su di un ristretto nucleo di artisti e il loro rapporto con le rispettive gallerie: realtà di prestigio internazionale, contraddistinte da una forte impronta curatoriale, un costante lavoro di scouting e l’impegno nella creazione di un mercato indipendente.
Provenienti da Italia, Algeria, Argentina, Austria, Croazia, Cuba, Germania, Gran Bretagna, Moldavia, Polonia, Portogallo, Stati Uniti e Svizzera, gli artisti esporranno le proprie opere – in parte inedite in parte ripensate nella loro forma allestitiva – in un percorso che si snoderà tra le magnifiche stanze di Palazzo Rospigliosi, suggerendo un confronto tra poetiche e ricerche stilistiche spesso diversissime tra loro.

“Per la prima edizione di GRANPALAZZO sono stati selezionati alcuni tra i protagonisti più interessanti del panorama artistico contemporaneo per ricerca, costanza, serietà. – spiega Ilaria Gianni – La sfida del progetto è quella di costruire un ponte tra epoche, una relazione di rispetto reciproco tra l’arte del passato, testimoniata dalla dimora nobiliare di Palazzo Rospigliosi, con la sua architettura, le pareti affrescate ad illustrare la storia delle famiglie che l’hanno abitata – e che di riflesso narrano una parte della storia politica e artistica italiana – e l’interpretazione del presente da parte del contemporaneo.
Gli artisti sono stati invitati ad ascoltare lo spazio, ad entrare in dialogo con il patrimonio artistico di questo Paese, proponendo nuovi progetti installativi ambiziosi e appositamente concepiti per le stanze di Palazzo Rospigliosi. Forme, punti di vista, traduzioni visive del presente coesisteranno concretamente accanto a testimonianze di una storia tangibile, costruendo una dimensione unica capace di mettere in discussione le certezze spazio-temporali dello spettatore”.
Costruito nel XVI secolo dalla famiglia Colonna – protagonista del Rinascimento e del Barocco a Roma – e in seguito acquisito dalla famiglia Rospigliosi Pallavicini, il Palazzo vanta invidiabili preesistenze artistiche, come affreschi e grottesche, e uno stato di conservazione eccellente. Oltre all’esposizione, l’edificio ospiterà anche alcune delle performance e dei progetti speciali previsti per l’occasione.

LE PERFORMANCE

Il programma di performance vedrà coinvolti alcuni degli artisti in mostra: tra questi, Wilfredo Prieto proporrà The battle of the shadows, una lettura lirica dell’azione che vede protagonisti due pugili in combattimento, visibili allo spettatore attraverso le loro ombre deformate, tra le rare prove dell’artista cubano in ambito performativo; Riccardo Baruzzi con Braccio di Lettura svelerà le possibilità sonore della materia scultorea creando una composizione poliritmica con strumenti realizzati da lui stesso; indossando i panni del suo alter ego Jeffrey, un hippy sessantenne, Hugo Canolias in Sinhô Elias, riflette sul doppio e sulle moltitudini dell’Io, mettendo in scena un monologo tra il profetico e il poetico, la magia e la critica.
Prendendo spunto dall’esperienza del teatro pubblico del Bread&Puppet e lavorando sulla necessità di recupero di un rapporto diretto con la pratica del lavoro, nonché sull’aspetto comunitario e collettivo che elide la figura dell’Io fautore, Tomaso De Luca sviluppa Declaration of Independence from the Tyranny of Consciousness, una sfilata di grandi figure dipinte che connetterà la sede di GRANPALAZZO con il Farmers Market di Zagarolo. Il progetto di Tomaso De Luca è realizzato con il supporto di OnFair.

I PROGETTI SPECIALI

NERO, agenzia e casa editrice dedicata alla cultura contemporanea, in collaborazione con Max Renkel, artista, e Giuseppe Garrera, collezionista e Professore di Storia dell’Arte, proporrà il progetto espositivo Roma 2000-2015, un omaggio alla città attraverso gli inviti delle mostre più significative allestite nella capitale negli ultimi quindici anni. Una “mostra di mostre” seguendo una traccia che, in molti casi, è un oggetto d’arte di per sé.

CURA., piattaforma editoriale e curatoriale, presenterà una installazione dell’artista Paolo Canevari. Impegnato nell’indagine degli aspetti più intimi della persona in rapporto all’opera d’arte, Canevari lavorerà a Palazzo Rospigliosi sull’idea di conoscenza, comunicazione e trasmissione del sapere, ponendo l’accento sul concetto di identità.

Lulu, vivace realtà di Mexico City, presenterà una selezione di video della coppia di artisti franco-italiana Marie Cool e Fabio Balducci.

The Green Parrot, spazio non-profit dedicato alle pratiche artistiche con sede a Barcellona, presenterà On n’a rien pour, performance di Oriol Vilanova incentrata sui trucchi e l’astuzia dell’antieroe del romanzo picaresco. Al mercato delle pulci, così come alle fiere d’arte, i compratori cercano di ottenere il prezzo migliore, i venditori vogliono il massimo beneficio. L’epilogo sarà la bancarotta.

FIND - Foundation India-Europe for New Dialogues, centro di studi e promozione del dialogo artistico culturale con l'India, con sede a Zagarolo a Colle Labirinto nella ex residenza dell’indianista e musicologo Alain Danielou, di cui conserva e promuove l’archivio, ha organizzato con GRANPALAZZO il talk dal titolo Il viaggio come luogo di creazione tra l’artista Luigi Ontani e lo scrittore Emanuele Trevi il 31 maggio presso Palazzo Rospigliosi. Dal 30 maggio FIND ospiterà a Villa Labirinto una serie di opere fotografiche realizzate in India dall’artista, in dialogo con gli ambienti già abitati da Danielou. Le opere di Ontani resteranno in esposizione – su appuntamento - sino al festival di cultura indiana SummerMela a Roma e Zagarolo dal 19 al 27 giugno 2015.

Artbeat progetta, produce e distribuisce prodotti unici e innovativi in collaborazione con grandi maestri dell’arte contemporanea e giovani talenti.
Nascono così collaborazioni originali ed esclusive create dalla prorompente carica espressiva dei singoli artisti: linguaggi diversi prendono forma in oggetti unici che diventano dei veri e propri must del design.
A partire da sabato 30 a domenica 31 maggio, Artbeat sostiene la nuova Rassegna d’arte GRANPALAZZO e presenta il nuovo Art Toy firmato dall'artista Tomaso De Luca.
In un contesto nuovo e di ricerca, Artbeat si inserisce in questo appuntamento perché crede nell’importanza di promuovere l’arte e di ampliare la sua fruizione verso un pubblico sempre più vasto e nuovo, attento alla ricerca e ad uno sviluppo artistico e duraturo.

In attesa di visitare la prima edizione di GRANPALAZZO è possibile seguire il backstage del progetto su ATP Diary, Partner Ufficiale di GRANPALAZZO 2015 che da metà aprile a metà maggio propone approfondimenti sulle opere, sugli artisti, sui curatori e sui project spaces presenti alla manifestazione.

Artsy, piattaforma online leader per conoscere e collezionare opere d'arte, è Exclusive Online Partner di GRANPALAZZO. Preview online disponibile su Artsy.net a partire dal 29 maggio.

GRANPALAZZO 2015 è realizzato in collaborazione con la prestigiosa Istituzione di Palazzo Rospigliosi di Zagarolo.

GRANPALAZZO 2015 ringrazia FIND (Foundation Indian-Europe for New Dialogues) per il prezioso contributo all'evento.

 

GLI ARTISTI A GRANPALAZZO

GIORGIO ANDREOTTA CALÒ supportato da Zero..., Milano
ERIC BAINBRIDGE supportato da Workplace, Gateshead/London
RICCARDO BARUZZI supportato da P420, Bologna
VANESSA BILLY supportato da BolteLang, Zurich
ERNESTO BURGOS supportato da The Goma, Madrid
HUGO CANOILAS supportato da Collicaligreggi, Catania
MAXIM LIULCA supportato da SpazioA, Pistoia
MARIA LOBODA supportato da Maisterravalbuena, Madrid
MOHAMED NAMOU supportato da mor charpentier, Paris/Bogotà
NICK OBERTHALER supportato da Martin van Zomeren, Amsterdam
DAMIR OČKO supportato da Tiziana Di Caro, Napoli
AMALIA PICA supportato da Stigter van Doesburg, Amsterdam
BENEDETTO PIETROMARCHI supportato da Josh Lilley, London
SASCHA POHLE supportato da Weingrüll, Karlsruhe
WILFREDO PRIETO supportato da NoguerasBlanchard, Barcelona/Madrid
MATEUSZ SADOWSKI supportato da Stereo, Warsaw
SAMARA SCOTT supportato da Ermes, nomad gallery
MARGO WOLOWIEC supportato da Anat Ebgi, Los Angeles

Martedì, 19 Maggio 2015 12:30

La famosa invasione degli artisti a Milano

La mostra, a cura di Luca Beatrice e Ivan Quaroni, e ispirata al titolo di un noto racconto di Dino Buzzati (La famosa invasione degli orsi in Sicilia) è suddivisa in due sedi espositive, la Sala delle Colonne alla Fabbrica del Vapore (3 giugno - 27 giugno) e la galleria Antonio Colombo Arte Contemporanea (3 giugno - 24 luglio) di via Solferino.

In dialogo artisti e designer affermati - da Marco Cingolani ad Alessandro Mendini, da Salvo a Toni Thorimbert, fino a Giovanni Frangi e Aldo Damioli – con artisti e street artisti emergenti, La famosa invasione degli artisti a Milano intende scandagliare le diverse anime della città in una dimensione spazio-temporale aleatoria, che alterna passato e presente, sogno e realtà, cultura alta e bassa, per ricostruire, nel bene e nel male, l’identikit di una città sempre più prismatica e inafferrabile.

Mentre l’Expo affronta un tema di vasta portata, come la questione delle risorse agroalimentari, questa mostra s’interroga sull’odierna identità della città che la ospita. Ci si domanda, infatti, se alla medianità geografica e territoriale che Milano reca nel suo stesso toponimo (Mediolanum – terra di mezzo) corrisponde ancora un ruolo centrale e strategico. Nessuno più degli artisti, è in grado di compiere tale valutazione, proprio perché le loro visioni, in bilico tra fantasia e cultura di progetto, tra nostalgia e utopia, sono le sole in grado di dare finalmente un volto e un’immagine a una realtà dinamica, in costante evoluzione.

Artisti
108 | AkaB | Silvia Argiolas | Anthony Ausgang | Atelier Biagetti | Walter Bortolossi | Arduino Cantafora | Gianni Cella | Andrea Chiesi | Marco Cingolani | Clayton Brothers | Vanni Cuoghi | Aldo Damioli | Paolo De Biasi | Dem | Nathalie Du Pasquier | El Gato Chimney | Marco Ferreri | Enzo Forese | Giovanni Frangi | Daniele Galliano | Massimo Giacon | Alessandro Gottardo | Matteo Guarnaccia | Giuliano Guatta | Ryan Heshka | Hurricane | Massimo Kaufmann | Memphis - Galleria Post Design | Alessandro Mendini | Fulvia Mendini | Valerio Melchiotti | Olinsky | Tullio Pericoli | Marco Petrus | Giuliano Sale | Andrea Salvino | Salvo | Marta Sesana | Squaz | Fred Stonehouse | Toni Thorimbert | Mark Todd | Paolo Ventura | Nicola Verlato | Esther Pearl Watson | Zio Ziegler

www.colomboarte.com

Martedì, 19 Maggio 2015 12:24

Il non profit e le politiche culturali

Le organizzazioni non profit che si occupano di cultura in Italia sono il 35% del totale censito dall’Istat nel 2011. Si impegnano nella valorizzazione del patrimonio culturale e nell’accesso alla cultura organizzando attività di ogni tipo, coinvolgendo centinaia di migliaia di cittadini in attività di volontariato per la salvaguardia del paesaggio, di progettazione culturale per lo sviluppo territoriale.

A Roma si svolge su questi temi un convegno nazionale giovedì 21 maggio, dalle 10.30 alle 13, alla Sala Convegni del Senato, in piazza Capranica 72.

Martedì, 19 Maggio 2015 12:18

L'edizione 2015 del Creativity Day

La quindicesima edizione del Creativity Day apre ufficialmente il 25 maggio all'Acquario Romano, prima tappa dell'evento che da 15 anni vede darsi appuntamento designer, art director, marketing e communicaton manager, sviluppatori, maker, startupper e innovatori digitali, provenienti da ogni angolo d'Italia.

Da segnalare il Keynote di Andrea Guida, designer esperto di processi collaborativi finalizzati alla soluzione di problemi complessi, che parlerà di come crearsi nuove opportunità, valorizzando la propria professionalità e quella della propria organizzazione. Seguirà nel pomeriggio il workshop “Intra-prenditori: Life isn’t about finding yourself. Life is about creating yourself.” Si parlerà poi di Social Web applicato al video: Emanuela Zaccone, Digital Entrepreneur, Cofounder e Social Media Strategist di TOK.tv e Claudio Di Biagio, regista autodidatta e Youtuber romano parleranno di fenomenologia del Web engagement: dalla Social TV alle YouTube Star. Il tema dell'illustrazione sarà affidato a Ray Oranges, designer per formazione che diventa illustratore per passione e firma campagne pubblicitarie per la New York Lottery, vincendo il “Silver Lion” a Cannes nella sezione Print, e per clienti come Coca-Cola, Il Sole 24 Ore, Peroni Nastro Azzurro e HSBC. Nel corso della giornata si discuterà anche di Web Marketing e Musica, UX Design, VideoStorytelling, Distribuzione di contenuti digital, Strumenti mobile per designer, Sviluppo applicazioni, progettazione e stampa 3d.

Inside Training, società specializzata nella formazione e consulenza nell'ambito del design, della tecnologia e dell'innovazione, annuncia le novità di quest’anno: dalla creazione di un nuovo format narrativo, al numero di tappe dell'evento che passano da 3 a 5, andando a toccare oltre alle piazze di Roma, Reggio Emilia (30 settembre) e Milano (fine ottobre), anche Trento (1 luglio) e Bari (11 giugno).

Un'occasione per condividere idee, approfondire le proprie conoscenze e vedere le tecnologie applicate anche in ambiti fuori dal comune. Un contesto dinamico e informale per fare network e a dar vita a nuove opportunità di business.

www.creativityday.it

Martedì, 19 Maggio 2015 12:13

Open call Anonymous drawings

Ritorna la call internazionale promossa dall’artista tedesca Anke Becker con il suo progetto Anonymous Drawings.

Fino al 1 giugno, pagando quindici euro per la restituzione dell’opera, puoi inviare il tuo disegno su carta, firmato solo sul retro. Niente biografia per questa collettiva anonima che prevede la vendita, anche online, al prezzo simbolico di duecento euro.

Ad attendere i disegni selezionati, una mostra itinerante: dalla Galerie Nord di Berlino, allo spazio indipendente ArtQ13 di Roma, alla Galerie GEYSO20 Brunswick di nuovo in Germania per raggiungere poi la Kunstverein Rüsselsheimnel a marzo 2016.

Circa 5mila gli artisti che dal 2006 partecipano a questa chiamata che, omettendo la firma dell’autore, valorizza l’arte per ciò che sa veramente esprimere. Un invito ai collezionisti a lasciarsi guidare unicamente dal proprio gusto estetico e dalla propria coscienza emotiva.

www.anonyme-zeichner.de

Mercoledì, 06 Maggio 2015 07:56

Il nuovo Museo della Merda

Nel piacentino nasce il Museo della Merda per dare spazio a quelle esperienze estetiche e scientifiche, umane e animali, attuali e passate, che della merda fanno e hanno fatto materia utile e viva.

 
Dal 26 aprile al 20 giugno 3 appuntamenti con l’arte contemporanea tra mostre ed estemporenae al Museo Civico di Tolfa
99 opere scelte tra le produzioni dei migliori nuovi talenti che hanno partecipato allaBiennale MArteLive 2014(labiennale.eu) saranno in esposizione in un unico ambiente per una collettiva d’arte che si svolgerà in 3 appuntamenti con cadenza mensile, tra il 26 aprile e il 20 giugno 2015 a Tolfa.
99 ARTS è un evento organizzato dal Comune di Tolfa e la Comunità Giovanile Tolfa con la direzione artistica delle ScuderieMArteLive (www.scuderiemartelive.it) ed è realizzato con il contributo della Regione Lazio - Assessorato alla Cultura ed alle Politiche Giovanili.
99 ARTS nasce da un’idea di Giuseppe Casa, fondatore di MArteLive. Il festival 99 ARTS giunge a Tolfa (RM) alla sua seconda edizione dopo la prima edizione sperimentale nel 2012 tenutasi presso il Teatro Tendastrisce di Roma.
Il primo appuntamento che aprirà il Festival, sarà una mostra collettiva di arti visive dal titoloIn33, che si terrà  presso la sala conferenze del Museo Civico di Tolfa ospitato nella cinquecentesca cornice dell’ex Convento dei Padri Agostiniani. 
La mostra resterà aperta fino al 24 maggio e sarà accessibile negli orari di apertura del museo (Martedì e Giovedì 15,00/18,00 – Mercoledì e Domenica 10,00/13,00 – Venerdì e Sabato 10,00/13,00 | 15,00/18,00).
La mostra, dal titolo In33, è a cura di Nadia Di Mastropietro e Marco Ardizzi, coordinatori del concorso MArteLive e la scelta è ricadauta tra alcuni dei migliori artisti selezionati in occasione della BIennaleMArteLive. I prossimi eventi vedranno la partecipazione e il coinvolgimento di numerosi nuovi artisti e giovani curatori. 
SEZIONE PITTURA: Sigrid Herler, Cristiano Quagliozzi, Milena Scardigno, Giulia Cacciuttolo, Ebe Petronio.
SEZIONE GRAFICA: Alessandro Ribaldo, Gabriele Malaspina.
SEZIONE FOTOGRAFIA: PP+C Creative Studio, Chiara Ernandes, Simona Poncia, Michele Cirillo, Federico Boccardi, Claudia Colella, Michela Chessa.
Museo Civico di Tolfa –Polo Culturale di Tolfa – Largo XV Marzo 1799 - Tolfa (RM)
Per maggiori informazioni consultare il sito del Festival: www.99arts.eu
Pagina 10 di 13

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information