Lunedì, 28 Dicembre 2015 22:13

Capodanno al Pigneto nella via del Cinema

Dopo la festa del cinema, la festa in un antico loft panoramico a san giovanni, la festa nell'antica cartiera e le antiche catacombe con i Massive Attack sull'appia antica, Varco, in collaborazione con Martelive, vi stupiranno con un capodanno spaziale in una gigantesca galleria d'arte nel cuore del Pigneto.

VARCO è una futura galleria d'arte nel cuore del Pigneto, il quartiere di Roma più alla moda del momento. Lo spazio è in una grande ex fabbrica di tessuti dell'800 che subito dopo verrà riconvertita in galleria d'arte, si ballerà tra musicisti di fama internazionale e si brinderà al nuovo anno, vicino al tuo Michelangelo o alla tua Venere preferita.

Line up serata:

23:30 Ingresso nella galleria coperta dal cielo stellato (al chiuso) + stelline e brindisi di benvenuto per tutti entro le 24
24:00 Acrix Dj (guest) + proiezioni film rari sul Pigneto
03:00 Evol Djs (Massive Attack open act at Rome)
05:00 Max Scoppetta
08:00 fine festa (i migliori ballerini riceveranno in regalo le opere nella galleria)

Solo per una notte la vecchia fabbrica di tessuti del Pigneto verrà trasformata in un MUSEO. Sarete immersi tra quadri che cambieranno forma con le vostre mani, proiezioni di film rari sul Pigneto e musica raffinata scelta tra acid, electro, afrobeat, afro, dark, deep techno, e chi più ne ha più ne metta!

Il “Museo” all'alba del nuovo anno, scomparirà, pronto per diventare una delle fabbriche rigenerate più innovative di Roma dedicate all'arte e alla cultura.

Venite in bici o a piedi, non inquinate! Abbiamo un comodo parcheggio per le vostre due ruote!

Capodanno 2015
QUANDO:
Venerdì 31 Dicembre 2015
entrata dalle H 23:30, chiusura della festa alle H 08:00

COSTO:
1)i primi 100 che lasciano la mail su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. pagano 20 euro.
2)lasciate la vostra mail su http://goo.gl/forms/BaQ7YKvTHj entro il 28 Dicembre.
3) alla porta 25 euro
4)drink omaggio per chi entra prima di mezzanotte
5)chi acquista in prevendita a 20 euro e ritira i biglietti prima, non fa la fila

MODALITA' :
Confermare la vostra presenza con Nome Cognome + n° Partecipanti
Disdire entro il 29 Dicembre per dare la possibilità alla persone in lista d'attesa di entrare.
___________________________________________

Indirizzo
Galleria VARCO
Via Fanfulla da Lodi 1/c (pigneto)
00176-Roma
mob. +39 346 726 2388

FB https://www.facebook.com/artrevolutionparty
FB EVENT https://www.facebook.com/events/930287150381595/

PS: (Il ricavato della festa verrà destinato totalmente alla riqualificazione del posto. In primavera tutti i Nomi e Cognomi delle persone che hanno partecipato saranno inserite nel testo di presentazione del più grande spazio culturale mai realizzato al Pigneto. Che l'arte sia con voi!)

Pubblicato in Events
Sabato, 12 Dicembre 2015 21:35

Centro Pecci: OPEN CALL PER CURATORI

Il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci riaprirà al pubblico nel settembre 2016 con un Grand Opening: una mostra collettiva che ospiterà importanti artisti internazionali insieme a giovani emergenti e che darà il primo passo per definire ciò che il Centro Pecci diventerà in futuro. Un luogo del contemporaneo dove l’arte incontra il cinema, il teatro-danza e la musica, ma anche gli altri ambiti culturali e scientifici, costruendo la propria identità sul confronto e sull’apertura transdisciplinare attraverso cicli di eventi, talk, spettacoli e performance.

Pubblicato in Concorsi e opportunità
Sabato, 12 Dicembre 2015 17:39

“La musica indie? È filosofia morale”

Si chiamano “Any Other” e il 18 settembre hanno pubblicato il loro primo album, dal titolo “Silently. Quietly. Going Away”. La formazione è composta da tre elementi: due ragazze e un ragazzo. Niente di più semplice dal punto di vista musicale: basso, chitarra e batteria. Però sorprendono, rilassano e regalano un flashback di qualche decennio, quando il grunge invase il mondo e senza volerlo lasciò una traccia violenta nell’adolescenza di una generazione. Non siamo di fronte ad un capolavoro, ma il primo ascolto di questo disco è già una folgorazione, quasi una speranza nell’omologazione generale.

Abbiamo intervistato la frontwoman della Band, 21 anni, studente di filosofia, ex componente delle Lovecats. Si potrebbe ascoltare la voce di Adele Nigro, la cantante, quotidianamente, senza rischiare di annoiarsi; perfettamente cullata dal basso e dalla batteria, nella legittima ruvidità della gioventù. In meno di 3 mesi dall’uscita dell’album hanno già calcato decine di palchi con soddisfacente riscontro di pubblico.

Un consiglio: andate ad un loro concerto.

Domanda canonica, perché Any Other?

Il nome è nato a seguito di una ricerca che abbiamo fatto io ed Erica, cercavamo un nome che ci piacesse sia dal punto di vista grafico che sonoro; e quindi abbiamo scritto una serie di parole che ci piacessero in questi termini. Alla fine abbiamo trovato questa accoppiata che in realtà è anche il riferimento ad un disco che ci piace molto, “Any other City” dei Life Without Buildings. Ci piaceva anche il fatto che nel significato del nome ci fosse anche un senso di indeterminatezza, che non fosse qualcosa di definito al 100%, tutto un po’ ambiguo.

Quali sono le cause che hanno portato alla fine del progetto “Love Cats”?

Fondamentalmente avevamo interessi diversi. Il mio primo obiettivo era quello di suonare, ma non era così per Cecilia, l’altro membro della band.

A settembre avete pubblicato il vostro primo album per Bello Records, “Silently. Quietly. Going away”, se dovessi scegliere il brano più rappresentativo quale sarebbe?

Una sola canzone? Sono indecisa. Ne ho due: “Something” (la traccia di apertura) e “To the Kino again” (l’ultimo brano). In entrambe c’è il desiderio di riscatto verso il mondo esterno.

Io preferisco “Roger Roger, Commander”…

Roger Roger parla della mia storia personale, della mia famiglia; solo che non mi andava di scrivere certe cose in maniera esplicita, per tale motivo, in questo brano, utilizzo molte metafore. È una canzone attraversata dal pensiero “Ok basta, ci sono delle cose dannose che devo sradicare dalla mia vita”.

L’essere donna ha rappresentato una difficoltà a inserirti nel mondo della musica?

Ci sono delle difficoltà, ma non è una difficoltà di inserimento. Non abbiamo riscontrato problematiche di genere. Diciamo che ci sono dei problemi oggettivi a livello di sessismo. Siamo stati fortunati nel trovare un’etichetta come Bello Records, la quale ha creduto in noi. Certo, in alcuni casi le persone si prendono delle libertà dovute al fatto che sono una ragazza: apprezzamenti fisici, frasi moleste oppure una disparità di trattamento ad esempio quando si tratta di fare un sound check. È capitato di arrivare in un posto, io chiesi dove potevo mettere il mio amplificatore per microfonarlo e il fonico non mi ha nemmeno guardato in faccia. Lui è andato da Marco (il bassista della band ndr) a chiedergli cosa dovesse fare con il mio amplificatore, ma parlane con me no?

Tu studi filosofia vero? Se dovessimo accostare la musica indie alla filosofia, con quale movimento filosofico o filosofo la identificheresti?

Mi viene in mente Judith Butler, i suoi studi si concentrano sulle problematiche legate al genere, e alle discriminazioni di tipo sessista. Tali aspetti appassionano molto sia me che Erica (la batterista). Per quanto riguarda una branca della filosofia, potremmo considerare la musica indie come la filosofia morale.

Ma perché avete deciso di pubblicare un album in inglese?

Bè, perché no? Io ho sempre scritto canzoni in inglese e quello che ascolto è per il 99% cantato in inglese, per me viene naturale. Inoltre, nella prospettiva di uscire dall’Italia, farlo in inglese è la cosa migliore.

E quindi, quando farete un disco in italiano?

Non lo faremo mai! Per quello che mi riguarda i testi mi riescono meglio in inglese. Avevo provato a scrivere qualche canzone in italiano ma il risultato è stato veramente pessimo.

È vero che la tua generazione è composta per gran parte da bamboccioni?

Non è assolutamente vero! Ci sono tante persone che si impegnano e cercano di essere indipendenti nel migliore dei modi.

Riguardo quello che è successo a Parigi il 13 novembre 2015. I media, le istituzioni, hanno sviluppato la narrazione partendo dal fatto che tali tragedie, rappresentano un attacco al modo di vivere occidentale. Come se nelle altre parti del mondo, ad esempio in Siria o nel Medio Oriente in generale, alle persone non piaccia andare ad un concerto, al ristorante, ad una partita di calcio. Come consideri tale rappresentazione della realtà?

Credo si debba stare molto attenti nel fare discorsi di questo tipo, perché non fanno altro che allontanarci l’un l’altro. Non bisogna generalizzare e cadere nel razzismo. Quelli che fanno parte di un’altra cultura sono nostri fratelli.

Ti piacerebbe partecipare ad un Talent?

Non mi piacerebbe assolutamente, mi è già stato proposto più volte ed ho sempre rifiutato. Mi fa schifo l’idea di farsi conoscere in quel modo. Mi sembra assurdo che una persona che ha a cuore la musica, sia disposta a mettere in mano se stessa in contesti del genere, senza nessuna libertà artistica.

Come immagini il tuo futuro?

Sogno il mio futuro suonando 7 giorni su 7, ancora a scrivere canzoni, a registrare con Erica e Marco. Spero di farcela insomma.

Pubblicato in Interviste
Sabato, 12 Dicembre 2015 17:25

Asyncrono lab: uno showcase tutto Italiano

Ad essere protagonista nel prossimo evento Asyncrono, sarà il collettivo Electrovinyl, con i suoi dj producer: Basement Escape, Yeso & Reflektor, Gabriel Gush in un evento Asyncrono senza eguali.

Pubblicato in Events
Sabato, 12 Dicembre 2015 17:01

Musica, arte e solidarietà al 17Festival

Torna anche quest’anno il 17Festival di Monteprandone, evento che compie quattro anni di attività tutti spesi all’insegna della musica, dell’arte e soprattutto della solidarietà.

Il Festival in questa quarta edizione porta con sé molte novità che verrano svelate nei prossimi giorni. Cuore pulsante della manifestazione è da sempre la Musica, e quest’anno sul palco del 17Festival di Monteprandone sarà la grande musica a fare da protagonista.

La prima serata il 17 dicembre all'Auditorium del Centro "Pacetti" alle ore 21,00: Finale Concorso Nazionale Premio "Musica vs le Mafie".

Venerdi 18 Dicembre alle ore 09,00: mostra disegno "La Musica è Vita" disegni realizzati dall'Isc di Monteprandone e Acquaviva Picena. Premiazione e spettaccolo d'intrattenimento "Il Mago di Oz" con Micol Olivieri. Per la serata del 18 dicembre il direttore artistico Massimo Croci ha scelto una leggenda della musica, il batterista dei Deep Purple Ian Paice che porterà in Italia il suo progetto solista. Ad aprire la serata i pugliesi Frank Buffoluto & i Pali delle Cozze e UNA che è stata tra i finalisti per l’accesso a "Sanremo Giovani".

Per la serata di chiusura, il 19 dicembre, invece, assisteremo al dj set di Samuel, Max Casacci e Ninja dei Subsonica. Una serata per la prima volta all’insegna dell’elettronica con Anudo, Mudinbi e Dardust in apertura.

Il 17Festival nasce dal desiderio di promuovere l’importanza dell’impegno sociale utilizzando come motore l’arte in tutte le sue forme: musica, fotografia, disegno, scultura e pittura. Un impegno tangibile; l’intero ricavato delle serate sarà infatti interamente devoluto all’AIL di Ascoli Piceno, sezione Alessandro Troiani.

Il Festival è patrocinato dal Comune di Monteprandone, dalla Regione Marche e dal Bim Tronto.

www.17festival.com

Pubblicato in Events

Dal 14 al 29 novembre due settimane per nutrirsi di musica!

Pubblicato in Events
Martedì, 10 Novembre 2015 08:39

Nuove influenze tra arte e musica per Asyncrono

Legami, suggestioni, influenze tra arti visive e musica sono un tratto caratteristico di molte espressioni creative del nostro tempo e del concept Asyncrono.

Pubblicato in Events

Contagiato dalla febbre della Techno-Rave londinese dei primi anni novanta, a sedici anni estende i suoi orizzonti musicali al sound di scena in Germania. Il grande salto avviene nel 2011, quando il Re della Techno tedesca Sven Väth lo accoglie nelle file della sua Cocoon Recordings rilasciando l’EP Daybreak on Mars, che ottiene anche il riconoscimento di Richie Hawtin. Da lì il suo curriculum si arricchisce di collaborazioni con etichette e producer che fanno il giro del mondo: si unisce in partnership con Pig&Dan (Soma Records), pubblica per la Drumcode di Adam Beyer e per la Suara (suoi “colleghi” sono Hot Since 82, Tube & Berger e Gary Beck), fino a occuparsi dei remix ufficiali di Marco Bailey e Extrawelt.

Stiamo parlando di Mark Reeve, che abbiamo incontrato in vista della sua prossima partecipazione alla serata inaugurale di venerdì 16 ottobre al Brancaleone di Romadove presenterà insieme ad Asyncrono (qui la nostra intervista all’ideatore dell’evento Dario Pellegrino) un esclusivo showcase musicale Electrovinyl per novanta minuti di Dj set.

Pubblicato in Interviste
Lunedì, 14 Settembre 2015 15:39

Al Brancaleone, performance live in Asyncrono

Avviciniamo la nostra lente d’ingrandimento su Asyncrono, l’evento che da metà ottobre occuperà gli spazi del Brancaleone per rivoluzionare l’esperienza musicale. Ne parliamo con l’ideatore, Dario Pellegrino, presidente dell’associazione culturale TiPiDa Eventi e owner del gruppo Electrovinyl che può contare su dj come Yeso&Reflektor, Gabriel Gush, Federico Mancini e Basement Escape.

Pubblicato in Interviste

Nuovo MEI 2015

1 – 4 ottobre

Super MEI Circus

3-4 ottobre

Faenza

Tutta la cultura indipendente al Super MEI Circus

Il primo festival itinerante della cultura italiana indipendente ed emergente.

Musica, strumenti musicali, cinema, libri, web, social network, blog, videoclip, fotografia, grafica, formazione, campus, food e autoproduzione tutta.

Con la 20esima edizione, l’anno scorso, ve lo avevamo detto: si chiude un ciclo per il Mei. Ci siamo chiesti che senso avesse oggi proseguire con un “meeting delle etichette” e abbiamo capito che se il mondo della musica si trasforma noi non possiamo fare finta di niente.

Un meeting, un mero luogo di incontro per le etichette indipendenti non è più sufficiente. Sono tanti, infatti, gli artisti che si autoproducono con il supporto di un’etichetta o anche senza, utilizzando (per esempio) i nuovi strumenti e le nuove piattaforme di fundraising.

Se vent’anni fa la sfida era “unire” le etichette indipendenti, oggi è diffondere in maniera capillare il fermento culturale espresso in ogni provincia. Perciò, il Nuovo Mei ha deciso di raccogliere la sfida. Da un lato radicandosi ancora di più sul territorio e dall’altro “mobilitandosi” in una “carovana itinerante”: un circus, uno spettacolo irriverente, fuori dagli schemi, sorprendente, funambolico. Cominceremo a stupirvi – con i famigerati e tanto millantati effetti speciali – dall’1 al 4 ottobre a Faenza. Sarà la prima tappa di un tour di creatività, fermento musicale e culturale che porterà le produzioni in ogni quartiere delle vostre città. Da quest’anno il Mei diventa per il quattro giorni il #nuovoMEI2015 e nel week-end un vero e proprio Super MEI Circus.

Di seguito il programma – ancora non definitivo – delle quattro giornate.

Il calendario potrà subire variazioni.

GIOVEDÌ 1 OTTOBRE
Anteprima
Museo Malmerendi

ore 18.00
Presentazione del Tavolo della Musica locale e comprensoriale;
Premiazione della Scuola Carchidio – Strocchi per i trent’anni di attività. Esibizione del coro e dell’orchestra del corso ad indirizzo musicale, attivo dal 1985, dell’Istituto comprensivo. I docenti di strumento sono Stefano Allegri (piano), Matteo Rossi (oboe), Renato Soglia (tromba), Paolo Zinzani (violino).
ore 19.00
live di Iza&Sara
ore 20.00
incontro con il foniatra e otorinolaringoiatra Franco Fussi;
ore 20.30
live di Fab e i Fiori
ore 21:00
Omar Pedrini
EVENTI OFF

Associazione culturale DO – Via Cavour 7

ore 21.00
I Raggi Fotonici sono il gruppo musicale italiano specializzato in sigle di cartoni animati più longevo in attività (con oltre 16 anni di carriera). La band (composta da Mirko Fabbreschi, Laura Salamone e Dario Sgrò) ha realizzato brani di apertura per produzioni di rilievo quali Digimon, Guru Guru, Inuyasha, Hello Kitty, L’invincibile Dendho e persino la colonna sonora del recente lungometraggio sulla Ape Maia. I Raggi Fotonici promuovono inoltre (a partire dal 2011) il collettivo “Cartoon Heroes”, supergruppo composto da alcuni dei nomi più noti riguardanti il mondo delle sigle “animate”.

VENERDÌ 2 OTTOBRE
Anteprima

Galleria della Molinella

ore 19.00
Inaugurazione della mostra “Grigio chiaro – Colonia Montecatini”. Progetto fotografico sullo stato attuale della Colonia dei Monopoli di Stato di Milano Marittima a cura di Fototeca Manfrediana e MAGMA.

Museo Internazionale delle Ceramiche

ore 20.00
Presentazione dell’iter per il lancio della Legge sulla Musica Regionale alla presenza dell’assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna Massimo Mezzetti e dell’assessore alla cultura di Faenza Massimo Isola.
Presentazione delle etichette indipendenti emiliano romagnole alla presenza di ATER Fondazione.
Presentazione del format Mei Web Radio in collaborazione con Radio Bruno.
Presentazione del contest “Libera la Musica. La Musica Libera”
ore 21.00
Live dei Musicanti di Grema, Gianluca Rebuzzi, Enrico Farnedi, Bevano Est.
ore 23:00
Gli Scontati, duo formato da Lorenzo Kruger e Giacomo Toni presentano il loro nuovo album.
Osteria della Sghisa

ore 22.30
Pino Marino & Andrea Ruggero in concerto: “Capolavoro fuoriluogo”
Complesso Ex Salesiani, Via San Giovanni Bosco 1

ore 22.00
Grigio Chiaro: Party con selezione musicale a cura del collettivo MAGMA

SUPER MEI CIRCUS
Sabato 3 ottobre
Sala gialla – comune di Faenza

ore 09.00 – 13.00
Workshop a cura di Alberto Quadri “Dall’autoproduzione all’autopromozione”. Apertura a cura di Giordano Sangiorgi.
Claudio Corradini (produttore)

Fabio Gallo (promozione Radio, L’Altoparlante)

Federico Pelle (Basement Studio)

Alberto Quadri (Quadriproject, self promotion)

Esibirsi Coop. ( Dirittti per musicisti e adempimenti)

ore 15.00 – 19.00
Workshop “Dall’autoproduzione all’autopromozione” con i seguenti interventi:
15:00 – BECROWDY. Un Workshop su come ideare, realizzare e promuovere una campagna di crowdfunding di successo, arricchito da Incontri one-to-one con i partecipanti.

16:30 – YOUTUBE. Lo staff di YouTube vi illustrerà le possibilità e le strategie per gestire al meglio e dare la massima visibilità al vostro canale. Dopo l’incontro sarà possibile avere un incontro faccia a faccia per confrontarsi sui casi reali degli emergenti partecipanti.

18:00 – DOCSERVIZI. Si affronterà l’argomento della tutela dei professionisti della spettacolo, scuole di musica ed insegnanti. Verranno inoltre illustrate le best practices per l’organizzazione di festival e concerti, con speciale attenzione al mondo dei tecnici e sicurezza sul lavoro cantiere spettacolo.

Salone delle Bandiere del Comune di Faenza

ore 15.00 – 19.00
Campus MEI: porta il tuo demo per l’ascolto!

Sala del Consiglio comunale di Faenza

ore 14.00
Inaugurazione del #nuovoMEI2015 alla presenza delle “Staffette del lavoro” progetto del Teatro Due Mondi di Faenza.
Premiazione dei festival del circuito Rete dei Festival: Festa della Musica di Brescia, European Social Sound di Perugia, Festival di Musica Popolare Italiana a Roma, Festival dei Conservatori di Frosinone, Na/Dir Festival di Napoli. Prima saranno presentati al pubblico due realtà:
Il festival delle Generazioni di Bologna, organizzato da CISL
Collateral, festival che si terrà in Emilia Romagna per tutto l’anno, organizzato da ARCI
Intervento Risoluzione Affare Musica: parteciperanno il sen. Stefano Collina, la sen. Elena Ferrara e l’on. Lorenza Bonaccorsi il dibattito farà particolari riferimenti al diritto d’autore e all’educazione musicale con interventi di rappresentanti di AudioCoop, Arci, Assomusica, Disma, IJazz e tanti altri rappresentanti di associazioni.
ore 16.00
Incontro dal titolo “Copia privata, quale futuro?” dove interverranno Marco Ornago di SCF Italia, Gianluigi Chiodaroli di It’s Right, Giordano Sangiorgi di AudioCoop assieme a un rappresentante di RASI, una rappresentante di SIAE, ACEP, Nuovo Imaie, Artisti 7607, Osservatorio Barnier e altre società di collecting e associazioni. Coordinerà il tavolo Manlio Mallia.
ore 16.30
Presentazione del progetto “Mi sento indie”

Piazza Nenni

Ore 15
Presentazione libro “Slego e Velvet. La prismatica riviera del rock” di Valentina Secci e Simonetta Belli.
ore 16.00
Presentazione del libro “Lontani dagli occhi” di Enzo Gentile
Presentazione showcase per i Delitti della Romagna di Andrea Rossini (Nfc edizioni).
ore 17.00
Showcase e presentazione del progetto “In balia di forze oscure” con l’autore dell’album Daniele Gozzetti.
Presentazione in anteprima nazionale dell’autobiografia di Immanuel Casto “Tutti su di me” (Tsunami Edizioni).
Palco Piazza del Popolo

ore 18.00
Ritireranno il premio Ghemon, artista HipHopMEI dell’anno e Livio Cori talento emergente Hip Hop dell’anno, Lo Stato Sociale per il Miglior Tour e i Kutso per essere stata la band più programmata nel circuito della Indie Music Like 2014/15. Sul palco si esibiranno: i Camillas, Eugenio Bennato, Med Free Orkestra, La Rua, Mimmo Cavallaro & Giuliano Gabriele ensemble, Ciccio Merolla, Durante e Cecco e Cipo. Assieme a Roy Paci e Ivan Cattaneo e Susanna Parigi che ritireranno il Premio Amnesty. Dalle ScuderieMarteLive arrivano Mammooth, Moustache Prawn, Leo Folgori, Dellera e i The Judas e i Virgo vincitori del MArteLive contest.

Ridotto Teatro Masini

ore 18.00
Per STAG, Senza Mentire con Serena Abrami, Denise Galdo, Filippo Graziani. Esibizione di Cecilia, “Quando l’arpa incontra l’elettronica” e Punto e Virgola, vincitori premio Lauzi.

La SIAE incontra i giovani – aperitivo con i giovani autori ed editori ed esibizione dei vincitori dei contest supportati dalla SIAE.

Presentazione di un video di Amnesty International con Voci per la Libertà

Teatro Masini

ore 20.30
Lo spettacolo “Lontani dagli Occhi” – tratto dal libro di Enzo Gentile omaggio a Fred Buscaglione, Piero Ciampi, Sergio Endrigo, Nino Ferrer e Herbert Pagani, sarà presentato da Paolo Pasi ed Enrico Deregibus assieme a Maria Cristina Zoppa. Saranno premiati come Artisti Indipendenti dell’anno Cesare Basile ex-aequo con IOSONOUNCANE. Sul palco si alterneranno: Bobo Rondelli, Mauro Ermanno Giovanardi, Marco Notari ed Eugenio in Via di Gioia, Marco Ferradini, Mezzala, Sonohra, Roberta di Lorenzo, STAG, Fabio De Min, The Niro, Alberto Fortis, Paolo Pasi, Giovanni Truppi – “Capo Freak” 2015, Paolo Zanardi e tanti altri.

Area Folk (Palco Piazza Duomo)

ore 16:00
Si esibiranno il Gruppo Cicognani Danze, Swingari e Obelisco Nero – vincitori di Musica nelle Aie 2015. Lassociazione premio “Realtà folk Emiliano Romagnola dell’anno”. Armonauti, vincitori del Li Ucci Folk contest. Danilo Vignola, miglior ukulelista dell’anno e Il Terronista.

L’associazione “Emporio Del Sale” propone un viaggio alla scoperta della bellezza unica delle danze popolari del sud Italia. Dalle 18 alle 19, lezione aperta di Pizzica salentina a cura di Moira Cappilli. Alle 19.30, performance di danza a cura della “Compagnia Emporio Del Sale”.

Corona Cocktail Plaza

Roseluxx, Jonny Blitz, Terzo Piano, Maraglino, Naviglio Noyz, Di Oach, G-Fast, Filippo Dr. Panico e tanti altri.

Museo Carlo Zauli

Live di Antonio Pascuzzo.

Museo delle Ceramiche

Live dei Blastema.

Caffè 900

Kaufman e May Gray. Uniweb Tour: Letifica – Spiral 69 – Danke – Altapressione – Liv Charcot – Remida – Desmond – Le Luci del Nord – Non Giovanni – Barlume – Park Avenue – Street Clerks – Daniele Isola – Simone Fornasari –Lello Analfino & Tinturia – Marcondiro – Bussoletti – Simons – Le Folli Arie – Marcondiro – Simons e tanti altri.

Circolo ARCI Prometeo

Unplugged Day e Donne in Black: Jhaba, Azzurra, La Marina, Layla Jallow, Tizla, Vahimiti e tanti altri.

Area Jazz (Zingarò Jazz Club)

Ada Montellanico festival I-Jazz presenta: Francesco Orio e Fuel Quartet. Michele Marini Organic Trio, vincitore del contest MEIYoungJazz.

Calychantus

Ylenia Lucisano e tanti altri.

Osteria della Sghisa

Ilaria Graziano & Francesco Forni e tanti altri.

Pala Esposizioni

Alternative Undergroundz vs. M.E.I.
3 dancefloor : tre sale , hip hop , techno , rock
area food
Concorso Alternative x Writers
battle freestyle

Domenica 4 ottobre
Sala gialla – comune di Faenza

ore 09.00 – 13.00
Workshop a cura di Alberto Quadri “Dall’autoproduzione all’autopromozione”. In apertura presenta Giordano Sangiorgi del MEI.
Marco Notari (Libellula music, autoproduzione)

Andrea Marco Ricci (Note Legali, diritti per musicisti)

Giampiero Bigazzi (Produttore musicale)

Pietro Giola (Machiavelli music, sincronizzazione)

Max Monti (Quintorigo, lavoro diproduzione in studio)

Luca Santini (Management).

ore 11:00
Workshop con Deregibus e Zibba: “Vuoi scrivere una canzone con Zibba?”

ore 15.00 – 19.00
Workshop “Dall’autoproduzione all’autopromozione” con interventi di
15:00 – DEEZER. Racconterà come lo streaming rappresenti oramai uno strumento attuale ed efficace per la promozione degli artisti.
16:30 – PRODUZIONI DAL BASSO . Un workshop in cui gli emergenti saranno guidati nel mondo del Crowdfunding in ambito culturale e civico.
18:00 – DOCSERVIZI. Si affronterà l’argomento della tutela dei professionisti della spettacolo, scuole di musica ed insegnanti. Verranno inoltre illustrate le Best Practices per l’organizzazione di festival e concerti con speciale attenzione al mondo dei tecnici e sicurezza sul lavoro cantiere spettacolo.
Salone delle Bandiere del Comune di Faenza

ore 15.00 – 19.00
Campus MEI: porta il tuo demo per l’ascolto!
Sala del Consiglio comunale di Faenza

ore 14.00
Premiazione del progetto ideato da Federico Trotta: Streeat Food Truck assieme a Dispensa la foodzine di Martina Liverani.
Stati Generali della Nuova Musica con una nuova tappa a cura di Tiziana Barillà.
“Leggere attentamente l’etichetta”: ruolo delle etichette discografiche indipendenti nel panorama musicale contemporaneo e le criticità che le caratterizzano in un contesto sempre più dinamico segnato dall’evoluzione tecnologica. Un percorso in cui saranno affrontati diversi temi come la gestione di un’etichetta in epoca digitale alle dinamiche che caratterizzano i rapporti con artisti, uffici stampa e tecnici vari. Interverranno Giandomenico Carbone (Diavoletto label), Matteo Romagnoli (Garrincha dischi), Antonio Sarubbi (Maciste dischi), Alberto Quartana (Leave Music), Piero Chianura (Big Box) modera l’incontro Giuseppe Piccoli (Sei tutto l’indie di cui ho bisogno).
Incontro dedicato alla formazione seguito da Alberto Quadri e Musicraft.
Panoramica sulla situazione odierna della critica musicale su rivista a cura di ExitWell.
Andrea Marco Ricci di Note Legali, Alessandro Formenti di Doc Servizi, Urban EcoFestival, Pino Scarpettini di FIOFA, Franco Pagnoni di Fasolcoop, Materiali Sonori di Giampiero Bigazzi, ACEP, Big Stone Studio, Spazio Cultura e tanti altri parlano dell’associazionismo, delle cooperative musicali e delle nuove normative sul diritto d’autore e sui lavoratori dello spettacolo.
Vittek Tape, presentazione del format radio internazionale
ore 16.00
Targa Mei Musicletter per fare un focus sul mondo web informativo e non solo a cura di Luca D’Ambrosio di Music Letter e Francesco Galassi di ExitWell.
Piazza Nenni

ore 15
Presentazione del libro “Mi puoi leggere fino a tardi” di Enrico Deregibus.
ore 16
Presentazione del libro dei Bisca “Terremoti”
Presentazione dell’antologia degli scritti di Freak Antoni (Edizioni Feltrinelli) a cura di Oderso Rubini
ore 17
Presentazione del libro ” A suon di Pinte” (Arcana edizioni).
Ridotto Teatro Masini

ore 17
“Canto degli emarginati” concerto/reading di e Frida Neri, Loris Ferri, Antonio Nasone, Massimo Ottoni, ospite Massimo Zamboni

Palco Piazza del Popolo

Live di: Nobraino, Bisca, Ruggero de I Timidi, Black Beat Movement, Gianni Resta, Flavio Giurato, Mimosa, Alessandro Fiori, Rhò, Giovanni Truppi e Canova (MTV New Generation) Pagliaccio, Leo Pari. Una, Anudo, Odiens, Secco (ScuderieMarteLive) e tanti altri.

Area Folk (Palco Piazza Duomo)

Orchestrona della Scuola di Musica Popolare – Forlimpopoli, Luca Bassanese e la Piccola Orchestra Popolare, L’uva Grisa, Flame Parade, La musica di Marcuofano, Baro Drome Orkestra, Erica Romeo.

Corona Cocktail Plaza

Moltheni, Fasano, (All My Friends Are) Dead, Jocelyn Pulsar. Vincitori del SuperStage Nazionale, SuperStage Under 20 e SuperStage Romagna

Circolo Arci Prometeo

Indie Pride

Altri live – sabato e domenica

Palazzo Laderchi

Ci saranno i seguenti festival Carovana dei Festival con: Lanterne Rock, Festival delle Periferie, Lilith Festival, Orzorock, Varigotti Festival e Ventimiglia Indies Festival. Le Canzoni Migliori Le Aiuta La Fame, #1MNext – Primo Maggio Roma, Vee Factor, CSA – Music Academy di Bologna, Peppino Festival – Circolo Akkatà di San Giovanni in Persiceto, Musica Da Bere, Voci Per La Libertà, MusicAle, La Musica nelle Aie, Give Your Voice, La Musica Libera. Libera la Musica, Li Ucci Festival – Uccifolkcontest, Contest Duel – Officine Ferroviarie, Pagella Non Solo Rock, CXG: Concerto per Gabriele 2015, Lennon Festival, La fortezza della Musica, Indiesponente, Meeting del Mare – Jam Camp Contest, Maxsi Factor, Jazz Contest, Musica Jazz. Riserva Sonora con: Una Riserva sul Mare, Oltre il JukeBox, Locus Talent Maratea, Mareate Rock Festival, Vicenza Rock Contest, Frequenze Mediterranee, Roccalling, Videocontest Sasso Marconi, Festival Rock 1 Maggio, Premio Morris Maremonti – Associazione “Gli Amici di Morris”, Pantera Rock Contest, Reset Festival, NaDir / Direzione Opposta, Faenza Rock, Festival dei Castelli Romani, Festival Nazionale dei Conservatori Italiani – Città di Frosinone, MedioBasento Contest, Padova Rock Contest, Premio Bruno Lauzi, Inedi-TO, premio colline di Torino, Rockalvi, MArteLive. Il sabato sera, durante la Notte Bianca, sarà teatro di una rassegna dedicata al miglior rock italiano.

www.meiweb.it

Pubblicato in Events
Pagina 2 di 90

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information