Giovedì, 08 Marzo 2012 11:51

A. Camilleri, Il diavolo certamente

Scritto da
DIAVOLO-CERTAMENTEChe la scrittura di Andrea Camilleri fosse pungente e a tratti tagliente non è mai stato un segreto, ma con Il diavolo, certamente il maestro agrigentino tocca il culmine massimo dell’amara ironia. Il libro si presenta come una raccolta di 33 brevissimi racconti ognuno originariamente di 3 pagine, come a voler legare la sua opera a questo numero che del diavolo è la metà.

Giovedì, 08 Marzo 2012 11:48

D.F. Wallace, Il re pallido

Scritto da
WALLACE RePallido coverCome è noto, Il Re Pallido è stato pubblicato postumo, perciò non nella versione che David Foster Wallace avrebbe voluto leggessimo. A creare il tomo ha provveduto l’editor e amico di DFW, Michael Pietsch, che ha letto le oltre tremila cartelle lasciate dall’autore, ricavandone le circa cinquecento pagine del romanzo (in italiano, settecento).

Giovedì, 08 Marzo 2012 11:42

La scomparsa di Patò, regia di R. Mortellitti

Scritto da
18323051 la-scomparsa-di-pat-trama-trailer-poster-2Sicilia. Vigata 1890, Venerdì Santo, nella piazza del paese viene messo in scena il "Mortorio" ossia la Passione di Cristo, nella quale l’integerrimo e irreprensibile ragioniere di banca Antonio Patò (Neri Marcoré), interpreta la parte di Giuda.

Giovedì, 08 Marzo 2012 11:38

Pollo alle prugne, regia di M. Satrapi

Scritto da
413084La vicenda si svolge durante il novembre 1958, in Iran. Protagonista è Nasser Ali Khan (Mathieu Amalric), un famosissimo suonatore di tar, che decide di lasciarsi morire dopo che la moglie, adirata, rompe il suo prezioso strumento musicale.

Giovedì, 08 Marzo 2012 11:35

Jack e Jill, regia di D. Dugan

Scritto da
Jack-e-JillLento, privo di contenuti e tendenzialmente stupido. Ed è pur vero che non sempre è possibile apprezzare in pieno un film né tanto meno trovarlo interessante o pieno di contenuti, ma in Jack e Jill si riesce a toccare davvero il fondo.

Giovedì, 08 Marzo 2012 11:06

Una giostra in musica

Scritto da
ROMA- È venerdì 2 marzo e siamo all’Angelo Mai, uno dei locali più conosciuti nella Capitale per i live che offre quasi ogni sera. L’area in cui si tengono i concerti è piuttosto spaziosa, eppure sembra quasi non bastare quando gli A Toys Orchestra salgono sul palco richiamando tutti all’interno della sala con le note di “Welcome to Babylon”, canzone del recente Midnight (R)Evolution.

Pagina 7 di 53

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information