Lunedì, 23 Aprile 2012 10:49

N. Ceccoli e M. Vago, La Bambina Bianca

Scritto da
La bambina biancaLa Bambina Bianca è una favola che racconta la storia di una bambina coraggiosa e pronta ad affrontare un’avventura. La protagonista di questa favola è Nicoletta, no, scusate Nicoletta è il nome dell’illustratrice del libro edito da Arka: Nicoletta Ceccoli è tra le più famosi illustratrici italiane.

Lunedì, 23 Aprile 2012 10:46

Makkox, ZeroCalcare- La Profezia dell'Armadillo

Scritto da
zc-copPedagogia, così si intitola la storia che, per la prima volta, mi ha fatto conoscere i fumetti di ZeroCalcare, e che, inutile dirlo, mi ha fatto morire dal ridere. Poi, come capita a chi viene contagiato da un virus mi sono letta tutte le storielle del suo blog http://www.zerocalcare.it/, quelle pubblicate su facebook e mi sono comprata il libro La Profezia dell'Armadillo, prodotto da Makkox e che, per la cronaca, nel giro di pochissimo tempo è arrivato alla quarta ristampa.

hanselegretel2Hänsel e Gretel è una delle poche favole dei fratelli Grimm con un lieto fine. Alla fine i due fratellini tornano a casa dal genitore, e la strega brutta e cattiva muore. Ma allora perché Lorenzo Mattotti, per l’edizione della favola edita da Orecchio Acerbo, ha usato il solo nero per raccontare questa favola?

Giovedì, 05 Aprile 2012 20:44

R. Queneau, Conosci Parigi?

Scritto da
coverimageHa fatto molta sensazione la recente pubblicazione, per Barbès Editore, del libro di Raymond Queneau Conosci Parigi?, un elenco (o, meglio, un trivial pursuit) di ciò che a suo avviso si deve assolutamente sapere di Parigi.

Il senso della vita1“Si possono avere, sul senso della vita, idee molto diverse e persino opposte…”
Se si compra un libro che ha come titolo Il senso della vita, ci si aspetta di avere una risposta chiara, e non dei puntini sospensivi.

Giovedì, 08 Marzo 2012 11:55

A. Arslan, Il libro di Mush

Scritto da
Mush 72dpiAntonia Arslan, scrittrice e saggista di origine armena, con il suo Il libro di Mush, Skira Edizioni, ci riporta indietro ad una tiepida notte di fine giugno del 1915, quando cinque fuggiaschi (tre donne, un bambino ed un uomo) si allontanano dalle rovine del loro paese nella valle di Mush.

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information