Lunedì, 30 Maggio 2011 16:35

Nada_ Vamp

Scritto da

nada_vampNada Malanima, la minorenne vincitrice di un lontanissimo Sanremo, di strada ne ha fatta, da pulcino sgraziato della canzonetta a vera signora della musica pop intellettuale e griffata, ora Vamp di una sentimentalità in continuo aggiornamento, senza mai guardare indietro seguendo il passo evolutivo della musica.

Lunedì, 30 Maggio 2011 16:30

Luminal_ Io non credo

Scritto da

luminal_coverFare un percorso rivoluzionario sventolando la mediocrità di questa società e le sue sconfitte, tra frammentazione del paese e quella dell’individuo: ecco come festeggiano i 150 anni d’Italia i Luminal, unendo rivoluzione, poesia, morte ed esistenza in un’invettiva sociale, Io Non Credo.

Lunedì, 30 Maggio 2011 16:28

Eco Nuel_ Almost White

Scritto da

EcoNuelcoverwIl volto dell’artista in copertina, lascia già intuire le intenzioni del primo progetto solista di Eco (Nuel è un’aggiunta successiva che è però destinata ad incollarsi alla sua pelle presto): plasticamente immobile, candido eppure rivolto al futuro, al movimento che prende vita nei capelli che si trasformano nell’immaginario e divengono radici, nervi scoperti che chiamano forte alla terra.

Sabato, 14 Maggio 2011 08:27

The Dodos_ No color

Scritto da

DodosDella serie chi salverà gli uomini? Quelle “bestie” degli animali sicuramente. Dalla bassa California col petto gonfio d’orgoglio per aver infilato un successo dietro l’altro, il duo dei The Dodos invitano Neko Case e danno in pasto al pubblico il loro quarto figlio sonoro, un reiterato di pycho-folk che fluidifica minuti di benessere uditivo e stira le membra come una molla.

Sabato, 14 Maggio 2011 08:26

Nhile_ Nuvole

Scritto da

Nhile_copertLe sette tracce che compongono Nuvole, nuovo EP del duo elettro-acustico torinese Nhile, ci accompagnano e ci cullano in una sorta di dimensione ovattata fatta di suoni impalpabili ma ricercatissimi e di voci sussurrate che accarezzano l’orecchio.

Sabato, 14 Maggio 2011 08:22

Luca Urbani_ Catodico Praticante

Scritto da

Luca_Urbani_Catodico_PraticanteImpossibile non ricordare Luca Urbani ai tempi dei Soerba di fine anni ’90. Ma Luca non è stato solo quello di “I am happy” che, rivoluzionario di per sé, aveva dalla sua parte il fatto di essersi unito al filone Bluvertigo nel portare un genere così poco “nature” verso tormentoni e mainstream.

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information