Lunedì, 20 Febbraio 2012 10:10

Roberto Scippa_ Vagando Dentro

Scritto da
Roberto ScippaNell’ambito del sempiterno giochino delle presentazioni-identikit sulla base delle influenze (sì, quella roba che a noi mestieranti serve perlopiù a confondervi quelle idee che dovreste sempre farvi con le vostre antenne e a voi per cercare qualche etichettuccia spassosa da appiccicare addosso alle prossime pernacchie che avrete voglia di indirizzare al malcapitato), in questo sempiterno tentativo di condanna all’impedimento dell’identità, dicevamo, si nasconde spessissimo la nostra fretta di arrivare al dunque.

Martedì, 07 Febbraio 2012 08:41

Pane_ Orsa Maggiore

Scritto da
pane orsa-maggioreInsomma, stamattina mi arriva questa mail che sembra spam. La apro: è spam.
Martedì, 07 Febbraio 2012 08:39

Eugenio Anemone_ Sotto Gli Occhi Di Nessuno

Scritto da
copertinaCantautore. Probabilmente una delle crasi più felici della nostra lingua. E’ un peccato che la stratificazione di questa figura nella nostra realtà sia ancora così indietro da permetterci, ancor oggi, poco altro che un’identificazione coi suoi soli padri storici, non altrettanto immediato e automatico riconoscimento accordando alle espressioni più recenti del settore.

Martedì, 07 Febbraio 2012 08:32

Mario Romano_ Turn this way

Scritto da
Mario-Romano-004-copyDa questa parte l'alternativa è finger style. Tecnica soave per l'orecchio di chi ascolta e per la stretta collaborazione tra il musicista e il suo strumento. Da questa parte c'è la musica di Mario Romano, giovane chitarrista capitolino: sei corde e ispirazione d'oltre oceano con un pizzico di origini nostrane.

Martedì, 07 Febbraio 2012 08:28

Management del Dolore Post Operatorio_ Auff!

Scritto da
auff nuovoRaramente capita alla sottoscritta di aver terminato l’ascolto di un album e di essere così carica di adrenalina, tanto da volerlo riascoltare ancora, subito, senza pausa. Beh, Auff! è la degna eccezione. Riesce a creare un bisogno nell’intimità musicale e così risuona ancora nelle orecchie in un orgasmo di note, lasciando (piacevolmente) sfiniti.

Lunedì, 16 Gennaio 2012 22:10

Andrea Ra_ Nessun riferimento

Scritto da
andrea ra nessunriferimento cdcoverChe stia davvero finendo (lo sibiliamo a denti stretti: una buona volta) la zona più paludosa del revival ottantino al cui casello è da ormai mancocisiricordapiùquanto che ci si ritrova imbottigliati, mocassini ai piedi e A158W Casio al polso e trista ripetizione nelle orecchie? Potrebbe essere.

Pagina 3 di 7

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information